La spettacolare congiunzione di 5 pianeti “a passeggio” nel cielo: Marte, Giove e Saturno chiudono la fila

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Il cielo di maggio offre uno spettacolo dopo l’altro. Questa notte, ma anche nei prossimi giorni, potremo ammirare una vera e propria staffetta formata da 5 pianeti del nostro sistema solare, visibili quasi contemporaneamente.

Se le condizioni meteo saranno favorevoli, riusciremo infatti a notare 5 pianeti: la coppia Giove-Saturno da una parte e quella formata da Mercurio e da Venere dall’altra. Al centro, sarà presente Marte.

Venere e Mercurio aprono le danze

Nel corso di queste notti, Mercurio e Venere saranno i protagonisti di una spettacolare congiunzione che raggiungerà il culmine il 24, quando insieme ai due pianeti sarà presente anche un falcetto di luna crescente.

Mercurio e Venere sono visibili già da ieri ed è possibile notarli a una distanza davvero ravvicinata sull’orizzonte occidentale all’incirca fino alle 21.30 circa. Qui la mappa del cielo di oggi, attorno alle 21:

venere mercurio 20

©Stellarium

Marte, Giove e Saturno chiudono la fila

Qualche ora dopo toccherà a Giove, Saturno e Marte, che saranno visibili a lungo. I primi due corpi celesti sorgeranno da sud-est a partire dalla mezzanotte circa. A completare il terzetto arriverà poco dopo anche Marte come mostra la mappa che segue e che mostra il cielo alle 3 circa:

saturno giove marte

©Stellarium

“La coppia Giove – Saturno rimane protagonista dei cieli del mattino. I due pianeti si trovano a circa 5° di distanza l’uno dall’altro, ma in due costellazioni diverse: Giove nel Sagittario, Saturno nel Capricorno. Nel corso della seconda parte della notte possiamo osservarli inizialmente bassi sull’orizzonte a Sud-Est, in seguito, al sorgere del Sole, prossimi alla culminazione a Sud, con il cielo già chiaro per le luci dell’alba” spiega l’Uai.

Proprio in questi giorni essi si trovano a brevissima distanza tra loro, almeno secondo il nostro punto di vista. Così rimarranno per tutto il mese. Per ammirare lo spettacolo del cielo, non servono binocoli o telescopi ma solo i nostri occhi e il buio.

Giove apparirà nella costellazione del Sagittario poco dopo la mezzanotte a Sud-Est. Secondo solo alla luna e a Venere, sarà l’oggetto più luminoso del cielo prima dell’alba. Appena alla sinistra di Giove, troveremo Saturno nella costellazione del Capricorno. I due pianeti saranno visibili per tutta la notte, scomparendo tra le luci dell’alba.  A breve distante, guardando più a est, insieme ai due giganti del sistema solare potremo facilmente individuare Marte.

Tanti spettacoli in un’unica notte, assolutamente da non perdere!

Fonti di riferimento: Space, Uai

LEGGI anche:

La cometa Swan è visibile a occhio nudo anche dall’Italia. Potrebbe essere la più bella degli ultimi anni

In arrivo “l’eclissi di luna…delle fragole” visibile anche dall’Italia. Quando e come ammirarla

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.
Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

Quercetti

Questi giocattoli sono riciclabili e organici: stimolano la fantasia e insegnano a rispettare l’ambiente

Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook