@123rf/benschaefer2003

Capricornidi, questa sera ammireremo uno degli sciami di meteore più attesi di luglio

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Ormai ci siamo. Uno degli sciami di meteore più belli e amati di questo mese sta per regalare spettacolo. Sono le Capricornidi note anche come sigma Capricornidi. Tutto quello che c’è da sapere per ammirarle al meglio.

Le condizioni per vedere un gran numero di stelle cadenti ci sono tutte vista anche l’assenza della luna. Il nostro satellite naturale il 10 luglio raggiungerà la fase di novilunio e anche nei giorni successivi sarà praticamente invisibile. Ciò renderà il cielo ancora più buio, se non sarà l’inquinamento luminoso a rovinare lo spettacolo. 

Come osservare le Capricornidi

Questo sciame è stato scoperto nel 1935-37 ed è caratterizzato da meteore molto luminose con un radiante diffuso. Ciò significa che sembrano avere origine da un’ampia porzione di cielo, che ricade nella costellazione del Capricorno, come il loro nome suggerisce. Contengono probabilmente anche frammenti dell’asteroide Adonis.

Spiega l’Unione Astrofili Italiani che il radiante sarà osservabile dalle 23 in poi e culmina verso le 3 a oltre 30° di altezza sopra l’orizzonte:

Le notti dell’11/12 e 12/13 luglio di maggiore attività quest’anno saranno favorevoli all’osservazione, data l’assenza del disturbo lunare. Le Capricornidi mostrano spettacolari meteore lente e brillanti che nella maggior parte dei casi si frammentano con una vistosa esplosione finale. 

Come fare per individuarle? Occorre cercare la costellazione del Capricorno. La mappa che segue mostra il cielo delle 23 circa. Il Capricorno sarà visibile dalle 22 a sud-est.

capricornidi

@Stellarium/Greenme

Preparate i desideri!

Fonti di riferimento: Uai

LEGGI anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.
Instagram

Seguici anche su Instagram, greenMe sempre a portata di mano

Schär

Schär, alla scoperta di un mondo fatto di cereali e qualità

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook