AAA cacciatori di alieni cercasi

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Difendere il nostro Pianeta dagli alieni, o meglio dalle loro contaminazioni. Non è Guerre Stellari (e nemmeno Lercio), ma un posto di lavoro offerto dalla Nasa, che offre ben 187 mila dollari (158 mila euro) l’anno più benefit. La Terra, dice la Nasa, è minacciata dalle contaminazioni che provengono dalle esplorazioni di altri pianeti. L’inquinamento, dunque, ora viene anche dallo spazio.

Siamo andati sulla Luna, ora programmiamo di andare su Marte e nel futuro chissà: le missioni aerospaziali potrebbero portarci altrove e riportare indietro materiale “non terrestre”, con ripercussioni di natura per ora imprevedibile. Meglio essere sicuri, dunque.

L’idea, comunque, non è completamente nuova, perché un addetto alla protezione planetaria da minacce extraterrestri esiste già, è Catharine Conley, assunta nel 2014. Il lavoro, però, forse, aumenta e quindi è necessario più personale.

Il ‘Planetary Protection Officer‘ avrà dei ruoli specifici, quali:

  • Pianificazione e coordinamento delle attività legate alla protezione planetaria delle missioni Nasa;
  • Valutazione indipendente e consulenza in merito alla conformità delle missioni robotizzate e spaziali con le strategie di protezione planetaria della Nasa, i requisiti legali e gli obblighi internazionali;
  • Alert a tutto il management Nasa sulle implicazioni delle decisioni programmatiche con potenziali rischi per gli obiettivi di protezione planetaria;
  • In coordinamento con gli uffici competenti, gestione delle interazioni con gli altri enti consultivi sulle questioni relative alla protezione planetaria;
  • Redazione di linee guida, norme o direttive Nasa, riviste in conformità con le linee guida stabilite.

I neo assunti guardiani dello spazio, che ci difenderanno dalle contaminazioni extraterrestri, potranno essere solo cittadini americani e dovranno mantenere il completo riserbo sulle minacce aliene provenienti dallo spazio. Le domande potranno essere inviate fino al 14 agosto.

Per altre informazioni sui rifiuti spaziali leggi anche:

La Terra, dunque, è minacciata non solo dall’interno, ma anche dall’esterno.

Roberta De Carolis

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Roberta De Carolis ha una laurea e un dottorato in Chimica, e ha conseguito un Master in comunicazione scientifica. Giornalista pubblicista, scrive per GreenMe dal 2010.
ECS

Ripartire in green: come alberghi e strutture ricettive possono rilanciarsi investendo sul turismo verde

ABenergie

Come scegliere e valutare il tuo gestore di energia luce e gas. Scarica la guida

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook