meteorite trovato

Meteorite in Russia, si va a caccia dei suoi resti. Dopo l'inatteso evento e dopo aver fatto la conta dei danni e dei feriti, il governo sovietico insieme agli scienziati si è recato nei pressi del lago di Chebarkul, per cercare eventuali tracce del meteorite che ha seminato il panico negli Urali.

E la ricerca è andata a buon fine. Dopo aver ripercorso la traiettoria della sfera infuocata, gli scienziati hanno seguito il lungolago della città, uscendo di un chilometro e mezzo dal centro abitato. Vicino ad un cratere di ghiaccio nel lago di Chebarkul, hanno scoperto alcuni frammenti.

Ma le notizie sono ancora poco chiare. Fino a ieri sembrava davvero difficile trovare i resti della roccia spaziale, probabilmente andata completamente distrutta durante il suo volo. Almeno fino al ritrovamento di alcune piccole rocce, trovate nei pressi del cratere all'interno del lago ghiacciato di Chebarkul, probabilmente creato dal meteorite stesso.

meteorite Epa

Fino a qualche ora prima le autorità russe avevano confermato che le squadre di sommozzatori che avevano analizzato il lago non avevano trovato alcuna prova del fatto che il meteorite fosse atterrato nei paraggi. Ma gli scienziati della Ural Federal University hanno invece fatto sapere di aver ritrovato dei piccoli frammenti di roccia nei pressi del lago di Chebarkul nella regione di Chelyabinsk. Ma, cosa ancora più importante, si tratterebbe dei pezzi del meteorite, anche se di dimensioni ridotte.

"I frammenti che abbiamo trovato sono tracce dello strato esterno del meteorite, c'è una crosta fusa, il che significa che la massa di base giace lì, nel lago", ha detto Viktor Grokhovsky, membro dell'Accademia Russa delle Scienze.

meteorite russia

Secondo l'esperto, durante un esame preliminare è emerso che i frammenti erano di pietra composta per il 10% di ferro. In tutto sarebbero stati recuperati 53 frammenti e consegnati al laboratorio universitario per l'analisi: “Si tratta di un meteorite ordinario noto come condrite”.

ricerca meteorite

Secondo la Nasa, il meteorite russo nel momento in cui ha colpito l'atmosfera terrestre aveva un diametro di circa 15 metri, e viaggiava ad una velocità superiore a quella del suono. Il suo peso è stato stimato attorno alle 7mila tonnellate.

E non è ancora finita. Altri frammenti di meteorite potrebbero essere finite nei boschi della Siberia occidentale, ora ricoperti di neve.

Francesca Mancuso

Leggi anche:

- Meteoriti in Russia e asteroide 2012 DA14: nessun legame. La conferma della Nasa

porta calcio decathlon 2018

Decathlon

Una porta da calcio per giocare in giardino tutto l'anno

cosmetici pelle lavera

Lavera

Come difendere la pelle dall'inquinamento quotidiano

banner guida pulizie

La guida alle pulizie eco

Tante informazioni, zero euro! Scaricala subito

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
seguici su instagram
guida pulizie
corsi greenme
whatsapp gratis