Lo spettacolo dei 5 pianeti visibili contemporaneamente: come osservarli

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Mercurio, Marte, Venere, Giove e Saturno. Giugno regala spettacolo. In questi giorni e in generale nell’arco di tutto il mese, nel cielo notturno ammireremo questa splendida cinquina di corpi celesti.

I 5 pianeti del nostro sistema solare saranno ben visibili a occhio nudo, anche laddove l’inquinamento luminoso e la luce lunare possono disturbare la visione col loro chiarore. Il mese che porta l’arrivo dell’estate si prepara ad accoglierla al meglio regalando agli osservatori terrestri uno spettacolo.

Semplici da individuare visto il loro colore diverso e la differente luminosità rispetto alle stelle, i 5 pianeti saranno i protagonisti del cielo.

A partire da Mercurio, che dopo il periodo di non osservabilità a inizio giugno dovuto alla congiunzione col sole, si appresta a uno dei momenti di migliore osservabilità.

La mappa che segue mostra una porzione cielo di questa sera, alle 21 circa. A quell’ora saranno visibili da sud-est a ovest Saturno, Giove, Venere e Mercurio, accompagnati dalla Luna. Marte sorgerà a sud-ovest poco dopo la mezzanotte, ma a quell’ora Mercurio sarà già tramontato.

mappa5pianeti

Venere sarà visibile durante le prime ore della sera, anche se il pianeta sta piano piano riducendo la sua osservabilità serale. È impossibile non distinguerlo visto che si tratta dell’oggetto più luminoso del cielo notturno, secondo solo alla luna.

Inconfondibile Marte, con la sua colorazione rossastra, il pianeta rosso sta anticipando sempre di più il suo arrivo. A breve sorgerà poco prima di mezzanotte. Anche Giove sarà facilmente individuabile a occhio nudo, e rimarrà il protagonista del cielo serale per tutta l’estate. Con un piccolo telescopio sarà possibile anche ammirare alcuni dei principali satelliti. In questi giorni, sarà visibile dalle prime ore della sera, per poi tramontare a Sud– Ovest poco rima dell’alba.

La mappa che segue mostra il cielo del 20 giugno poco dopo la mezzanotte.

marte5pian

Saturno, tutti gli occhi sono puntati sul pianeta con gli anelli. In questi giorni la sua osservabilità sarà la migliore di tutto il 2018. Saturno sorge durante le prime ore della sera a Sud-Est per tramontare, come Giove, a Sud-Ovest poco prima dell’alba. Il 27 giugno inoltre avrà luogo l’attesa opposizione al Sole, durante la quale avremo le condizioni ideali per ammirarlo.

Tutti i pianeti saranno ben visibili quasi contemporaneamente, non solo in questi giorni, ma per tutto il mese di giugno, con piccole differenze di orario.

Una splendida staffetta celeste assolutamente da non perdere.

LEGGI anche:

Francesca Mancuso

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.
Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Misura

In arrivo più di 13mila nuovi alberi in Italia, dai calanchi di Matera all’agricoltura urbana di Milano

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Miomojo

Le borse vegan tutte italiane realizzate con “pelle di cactus” e scarti delle mele

Naturale Bio

Tè matcha per restare in forma: come introdurlo nella propria dieta

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook