Doppio sciame di meteore: come ammirare le brillanti stelle cadenti di luglio

meteore luglio

Luglio ci regala ancora emozioni. Due nuovi sciami di stelle cadenti illumineranno il cielo estivo, in attesa di ammirare le meteore più belle dell'anno, le Perseidi della notte di San Lorenzo.

Questa volta saremo molto fortunati visto che la luna sarà calante (la luna nuova sarà il 23 luglio). Gli sciami di meteore che allieteranno la notte tra il 17 e il 18 luglio, ma anche quelle successive, saranno le Aquilidi e le omicron Dracoinidi.

Come ammirare le Aquilidi

Come il loro nome suggerisce, il loro radiante ossia il punto da cui sembrano partire coincide con la costellazione dell'Aquila. In particolare, come spiega l'Uai, sembrano irradiarsi dall'area tra lo Scudo e il confine orientale dell'Aquila.

Si tratta di meteore la cui luce non è molto intensa ma che a volte regalano improvvisi eventi brillanti.

Per individuarle basterà cercare la costellazione dell'Aquila, anche se il radiante sarà osservabile tutta la notte e raggiungerà il culmine verso l'1.40, come mostra la mappa che segue:

aquilidi

“La notte del 17/18 luglio di maggiore attività quest'anno sarà molto favorevole alla osservazione, sia per l'assenza del disturbo lunare e sia perché il maggior numero di queste meteore è atteso nelle ore notturne” dice l'Uai.

Come ammirare le omicron Dracoinidi

Toccherà poi alle omicron Draconidi, una corrente meno conosciuta ma interessante. La notte per ammirarle al meglio sarà sempre quella tra lunedì 17 e martedì 18 luglio.

Queste meteore probabilmente sono ciò che resta del passaggio della cometa 1919_V Metcalf. Per individuarle bisognerà cercare la costellazione del Drago. Anche in questo caso, come per le Aquilidi, le omicron Draconidi saranno visibili per tutta la notte e potrebbero offrire un bello spettacolo anche grazie all'assenza della luce della luna.

omdraconidi

LEGGI anche:

Un doppio appuntamento, da non perdere.

Francesca Mancuso