Marte e Nettuno

Anche il cielo dà il suo saluto al 2016 con un doppio spettacolo. La sera del 31 dicembre infatti ammireremo la congiunzione Marte-Nettuno. Ma ci sarà spazio anche per le stelle cadenti, le zeta Aurigidi nord.

Marte e Nettuno, due pianeti molto distanti, sembreranno apparentemente vicini. Spiega l'Uai che dalle ore 18:30 alle 21:30 la congiunzione sarà osservabile in parte anche a occhio nudo o con un piccolo binocolo.

Il minima distanza tra i due pianeti, la congiunzione stretta, si verificherà in realtà la mattina del 1° gennaio, ma noi non riusciremo ad osservarla dall'Italia, dato che i due pianeti tramonteranno alle prime ore della sera del 31.

“La Luna al 5,9% di illuminazione bassa sull'orizzonte a Ovest, precede la congiunzione dei pianeti Marte e Nettuno di mag. 0,9 e 7,9 rispettivamente, contornati da ben tre asteroidi - Melphomene, Ceres e Pallas - con Urano che li osserva dall'alto (mag. .5,8)” spiega l'Uai.

marte nettuno

Toccherà poi alle stelle cadenti, le metore zeta Aurigidi nord. Anche se poco conosciuto, questo sciame sarà visibile per tutta la notte e sarà ben alto in cielo dalle 23 circa. La notte del 30/31 dicembre sarà quella di maggiore attività ma le meteore saranno visibili anche nei giorni successivi.

Le condizioni per ammirarle al meglio ci sono tutte vista anche l'assenza della Luna.

Altro che fuochi d'artificio... Godiamoci questo spettacolo meraviglioso offerto dalla natura, senza far male a nessuno!

Francesca Mancuso

monge

Monge

10 cose da sapere prima di accogliere un cucciolo in casa

plt energy

PLT puregreen

I vantaggi di scegliere un operatore di energia da fonti rinnovabili

sai cosa compri
dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
seguici su facebook
manifesto
banner calendario
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram