nottepianeti

Se state organizzando una gita all'aria aperta per il 1° maggio, prolungatela fino a tarda sera. Sarà la notte dei pianeti. Un evento per gli appassionati del cielo, che avranno a disposizione non i soliti Venere e Marte, ma anche Mercurio, Giove e alcune delle sue lune e il lontanissimo Saturno. Tutti osservabili a occhio nudo.

Se siete rimasti in città, cercate di allontanarvi per quanto possibile dalle fonti di inquinamento luminoso e concedetevi almeno un'ora per ammirare i protagonisti del cielo notturno.

Serve infatti del tempo prima che il nostro occhio si abitui all'oscurità. Ma con un po' di pazienza si riusciranno a cogliere un numero sempre maggiore di dettagli.

Iniziamo a scoprire come e dove rivolgere lo sguardo per individuare i pianeti, la sera del 1° maggio.

La luna

Una presenza a cui ci siamo abituati, al punto da non notarla più. Ma il nostro satellite è indispensabile per la vita sulla Terra, non dimentichiamolo. E ricordiamoci di ammirarne la bellezza. Il 1° maggio sarà quasi al culmine della fase crescente. La Luna Piena sarà il 4 maggio. Con un buon binocolo potreste ammirarne perfino i crateri.

Mercurio e Venere

Saranno ben visibili subito dopo il tramonto. Basterà guardare a Ovest per individuare i due pianeti. Venere sarà molto luminoso, mentre Mercurio sarà più basso sull'orizzonte, nei pressi delle Pleiadi.

veneremercurio

Giove e le lune galileiane

Una volta che Mercurio sarà tramontato seguito da Venere, il palcoscenico celeste sarà dominato dal grande Giove. Puntiamo allora lo sguardo verso Sud, cerchiamo la Luna e troveremo anche il gigante gassoso. Con un piccolo telescopio sarà possibile anche ammirare i suoi satelliti, le quattro lune galileiane, così chiamate perché scoperte dal nostro Galileo. Sono: Io, Europa, Ganimede e Callisto.

satellitimedicei

Foto: Nasa

La mappa che segue mostra il cielo alle 21 circa, dove sono ben visibili a ovest, Giove, Venere e Mercurio.

giovevenere

Saturno

Lo spettacolo non è ancora finito. In tarda serata, a partire dalle 22 circa, sarà possibile anche ammirare il “Signore degli Anelli”. Il pianeta Saturno sorgerà a SudEst.

saturnonotte

Buona visione!

Francesca Mancuso

LEGGI anche:

Domani le spettacolari stelle cadenti di maggio

monge

Monge

20 cose che il tuo cane e gatto non dovrebbero mai mangiare

plt energy

PLT puregreen

I vantaggi di scegliere un operatore di energia da fonti rinnovabili

sai cosa compri
dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
seguici su facebook
manifesto
banner calendario
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram