Eventi 2015

A partire da un suggestivo allineamento planetario proprio domani 1 gennaio e proseguendo con superluna rossa, eclissi e stelle cadenti, anche il cielo festeggia l’anno nuovo e si prepara a spettacoli imperdibili durante tutto il corso dell’anno.

Ecco il nostro calendario astronomico, che si preannuncia piuttosto denso. In tutti i casi sarà necessario stare lontano da fonti di luce artificiale, il più possibile a riparo dall’inquinamento luminoso.

1 gennaio

Lo spettacolo inizia subito e, mentre sono da poco finiti i festeggiamenti sulla Terra, in serata arrivano quelli nel firmamento. La Luna attraverserà la costellazione del Toro tra la stella Aldebaran e l’ammasso stellare delle Pleiadi. Congiunzione astrale imperdibile per gli appassionati.

7 gennaio

Arrivata a Natale, la cometa Lovejoy sarà particolarmente visibile il 7 gennaio, quando sarà alla minima distanza dalla Terra. Nel suo stesso cielo ci sarà anche lo sciame di stelle cadenti delle Quadrantidi.

24 gennaio

Prevista una tripla eclissi su Giove con le sue lune Io, Callisto, ed Europa. Non sarà facilissimo osservare lo spettacolo qui dall’Italia: sarà indispensabile avere un orizzonte libero. Quindi, da un lato dobbiamo augurarci un tempo favorevole, dall’altro dobbiamo prepararci ad allontanarci dalle grandi città.

20 marzo

Eclissi totale di Sole: purtroppo sarà completamente visibile solo all’interno di un corridoio che attraversa il Nord Atlantico, ma un cono d’ombra parziale comprenderà anche l’Europa, oltre a Nord Africa e Asia occidentale. Il Italia sarà al 60 per cento.

1 maggio

Suggestivo allineamento planetario tra Venere e Giove da ammirare sull’orizzonte occidentale dopo il tramonto. Evento che spesso è associato ad interpretazioni esoteriche, è in realtà un fenomeno astronomico scientifico e spettacolare.

10-13 agosto

Immancabili le Perseidi di agosto, le famigerate stelle cadenti di San Lorenzo, in realtà più visibili tra il 12 e il 13 dello stesso mese. Frammenti della cometa Swift-Tuttle che la Terra incontra come ogni anno in questi giorni, a contatto con la nostra atmosfera si incendiano e generano questi fuochi d’artificio naturali.

28 settembre

Successiva ad un’altra eclissi totale di luna del 4 aprile, non visibile nei nostri cieli, questa sarà invece alla portata degli europei, anche se solo nelle regioni atlantiche. L’evento chiuderà una tetrade di eclissi iniziata nel 2014, ma soprattutto coinciderà con la superluna, la Luna piena più grande dell’anno.

Metà dicembre

Forse meno famose delle stelle cadenti di agosto, ma non meno spettacolari, saranno immancabili anche le Geminidi di dicembre. Probabilmente frutto del passaggio di un asteroide, i cui resti incrociano l’atmosfera terrestre, incendiandosi, sono in realtà piccoli ammassi di roccia, gas e polveri, che brillano per qualche istante, giusto il tempo di attraversare l’atmosfera.

Buon 2015!

Roberta De Carolis

LEGGI anche:

- Spettacolo nei cieli: stasera il triangolo Luna-Giove-Regolo accompagnato dalle stelle cadenti

- A Natale arriva la cometa Lovejoy: ecco come osservarla

- Stelle cadenti: questa sera in arrivo le Ursidi, lo sciame di meteore a due passi dalla Stella Polare

sai cosa compri
dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
seguici su facebook
festival scirarindi
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram