Rifiuti di plastica italiani stoccati in un sito illegale in Turchia: la denuncia di Greenpeace

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Un’indagine portata avanti da Greenpeace Italia e Greenpeace Turchia nella provincia di Smirne ha svelato una triste realtà: dei rifiuti di plastica probabilmente italiani sono stati trasportati in Turchia in un sito illegale. Greenpeace ha già presentato denuncia penale alle autorità turche competenti.

Il materiale trovato sembrerebbe costituito in gran parte da film plastici flessibili eterogenei e purtroppo, stando alle fotografie scattate da Greenpeace in una fattoria a est di Smirne, ci sarebbero etichette di provenienza italiana, di diversi marchi famosi del nostro paese.

Wurstel

Piselli

Pangrattato

L’area sarebbe stata affittata, secondo un testimone, da un imprenditore italiano che ha abbandonato una cinquantina di balle di rifiuti plastici, per poi scomparire nel nulla.

Una cosa assolutamente inaccettabile che dimostra poco rispetto anche verso i cittadini che ogni giorno si impegnano a fare la differenziata, come ha sottolineato Giuseppe Ungherese, responsabile campagna inquinamento di Greenpeace Italia:

«Troviamo inaccettabile che la Turchia diventi la discarica di rifiuti italiani poco idonei al riciclo. Le nostre immagini mostrano come gli sforzi quotidiani di migliaia di cittadini nel separare e differenziare i rifiuti in plastica vengano vanificati da pratiche illegali come quella documentata».

Rifiuti in Turchia

Non si sa ancora da dove arrivino esattamente questi rifiuti consideato che in Italia, i rifiuti urbani formati da imballaggi di plastica come quelli ritrovati, sono gestiti per oltre il 90% dei Comuni dal Consorzio Nazionale per la raccolta, il riciclo e il recupero degli imballaggi in plastica, e negli altri casi da operatori di raccolta indipendenti.

Ci auguriamo che le indagini avviate facciano al più presto chiarezza!

Ti potrebbe interessare anche:

Laura De Rosa

 

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Scienze dei Beni Culturali, redattrice web dal 2008 e illustratrice dal 2018, ha pubblicato per Giochidimagia Editore "Il sogno attraverso il tempo". Con SpiceLapis ha realizzato "Memento Mori, guida illustrata ai cimiteri più bizzarri del mondo".
ABenergie

Cosa fai dentro casa per risparmiare energia?

ABenergie

Gas Green: quando il tuo gas compensa la C02 piantando alberi in Italia e nel mondo

TryThis

L’app che ti fa divertire sfidando i tuoi amici anche durante il lockdown

Tua fibra energia

Luce, gas e fibra tutto incluso e a prezzo fisso ogni mese, la nuova frontiera della bolletta unica

Schär

Sei celiaco? Da Schär un test di prima autovalutazione dei sintomi da fare in pochi click

ABenergie

Quando la tua tariffa di luce e gas ti fa risparmiare e pianta gli alberi

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook