Riciclare guadagnando: ecco Ecobank

ecobank

Quando i vuoti sono pieni di valore. Succede ad Alessandria e Valenza, in Piemonte, dove si scambiano lattine e bottiglie di plastica in cambio di euro. In pratica si tratta di piccole stazioni automatiche dove si possono introdurre bottiglie di plastica PET e le lattine di alluminio e acciaio per bevande, in cambio di 2 centesimi di euro, consegnati in forma di bonus da spendere in negozi e supermercati convenzionati.

Il funzionamento ricorda molto l’iniziativa di Napoli in cui i rifiuti si barattano con il caffè e non è neanche troppo lontano da quello che animava il buon vecchio vuoto a rendere.   Il progetto però, si chiama Ecobank e da subito ha avuto grande successo, secondo il sito Eco delle città, 5 mila conferimenti in 2 giorni. 
L’idea, della Tradingenia di Bolzano, è semplice: migliorare la raccolta differenziata ed educare al riciclo i consumatori dell’usa e getta. I box del riciclo riconoscono il materiale introdotto e accettano o rifiutano il singolo pezzo. Ogni stazione può immagazzinare fino a 12-14 mila bottiglie di plastica e lattine. Attenzione: verranno accettate dal box solo bottiglie non schiacciate e vuote. Ecobank permette di abbattere i costi legati agli impianti di selezione del materiale da riciclare.

Francesca Guinand

Decathlon

La bici usata? Portala da Decathlon: torna Trocathlon dove puoi acquistare e vendere l’attrezzatura sportiva

Germinal Bio

#Bionest la nuova campagna Germinal Bio che mostra il dietro le quinte del biologico

Triumph

Come riciclare i reggiseni e gli abiti usati

San Benedetto

Cosa vuol dire compensare la CO₂: la linea Ecogreen di San Benedetto

tuvali
seguici su Facebook