Raccolta differenziata: 5 cose da non buttare nel vetro per un Natale all’insegna del riciclo

natale riciclo vetro

Consumo e spreco non dovrebbero mai essere parole associate alle feste natalizie o di fine anno. Nella speranza che i festeggiamenti possano svolgersi con allegria ed allo stesso tempo con sobrietà, e nel rispetto dell’ambiente, vogliamo ricordare i suggerimenti per la corretta raccolta differenziata del vetro, secondo quanto indicato da parte del Consorzio Nazionale Recupero Vetro (CoReVe).

A Natale e durante le feste le buone abitudini legate al risparmio, al riciclo e alla raccolta differenziata non devono essere dimenticate. Nei giorni di festa, riciclando il vetro in maniera corretta, è possibile risparmiare l’energia sufficiente a illuminare, giorno e notte, gli alberi di Natale di oltre 4 milioni di famiglie italiane e l’emissione in atmosfera della CO2 prodotta in un anno da oltre 40 mila auto di piccola cilindrata. Ecco allora alcune importanti regole da rispettare in proposito.

NON buttate nel vetro:

1) Decorazioni e lampadine

Le palline di Natale e le decorazioni in vetro soffiato con cui si adornano alberi e case; le lampadine e le serie di luci con cui si illuminano gli alberi di Natale e gran parte di balconi e palazzi.

2) Calici e bicchieri di cristallo

I calici e i bicchieri di cristallo, i cosiddetti servizi buoni delle nonne, spesso riesumati per l’occasione, molto belli da vedere, ma veri e propri nemici del riciclo del vetro se si rompono facendo cincin e scambiandosi gli auguri.

3) Oggetti di porcellana o ceramica

Non dovranno essere gettati nel contenitore destinato alla raccolta differenziata del vetro, poiché costituiti da materiali differenti da esso: piatti, tazzine, coppe, pirofile, statuette del Presepe e tutti gli oggetti di porcellana e ceramica.

4) Pirofile in vetroceramica

Le coppe e le pirofile in vetroceramica tipo pyrex, che si usano per riscaldare le diverse e prelibate pietanze tipiche della tradizione natalizia, non possono essere gettate nella raccolta differenziata del vetro, nel caso durante la preparazione del menù natalizio le rompiate accidentalmente.

5) Schermi e specchi

Gli schermi di pc, tv, smartphone e tablet, o gli specchi che i nipotini hanno accidentalmente rotto giocando in casa o che sono parte di altre decorazioni o oggetti non più utilizzabili, non devono essere gettati nella raccolta differenziata del vetro.

Buttate tranquillamente nel vetro:

1) Bottiglie di vetro

Tutte le bottiglie, da quelle del vino con cui si accompagna il cenone, a quelle di champagne e spumante con cui si brinda al nuovo anno degustando il panettone.

2) Barattoli di vetro

I vasetti e i barattoli di vetro delle marmellate delle nonne, dei sughi e delle salse da spalmare sui crostini e della mostarda e tutti i normali barattoli di vetro che costituiscono la confezione di altri alimenti acquistati o preparati in casa, come cibi sott’olio o sott’aceto.

In linea di massima, come ricora il CoreVe vale la massima: “Bottiglia e Vasetto. Binomio perfetto. Per tutto il resto, cambia cassonetto!”

Buon Natale all’insegna del corretto riciclo!

Marta Albè

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

Germinal Bio

10 idee da mettere dentro il cestino da picnic e accontentare tutti

Seat

Auto a metano, il self service darà una nuova spinta?

Yves Rocher

Premio Terre de Femmes e l’impegno di Yves Rocher nella tutela dell’ambiente

corsi pagamento

seguici su facebook