©Simone O Brien/123rf

Quando ti si rompe un bicchiere di vetro o una tazzina non fare questo errore comune dalle conseguenze che non immaginavi

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Quando un bicchiere, ma anche uno specchio, un piatto di ceramica o una tazzina si rompono, i cocci li gettiamo d’istinto nel vetro. Sbagliato! Si tratta infatti di materiali che non è possibile riciclare. Bisogna ricordare che la raccolta del vetro è destinata alle confezioni e agli imballaggi, non ad altri oggetti. Quindi sì alle bottiglie e ai barattoli di vetro, ma no a bicchieri, che dovranno essere buttati nell’indifferenziata.

In generale, i bicchieri, devono essere smaltiti tra i rifiuti residui, perché oltre a sabbia, soda e calce, sono solitamente costituiti anche da altri materiali non riciclabili. Se li butti comunque nel contenitore di vetro, potrebbero esserci problemi con il riciclaggio in seguito, che potrebbe compromettere l’intera partita di vetro conferita e vanificare l’opera di differenziazione fatta anche dagli altri cittadini.

Leggi anche: Raccolta differenziata: i 10 errori più comuni

Perché i bicchieri di vetro non vanno buttati nella campana del vetro?

Perché il vetro riciclabile è solo quello che porta la dicitura “VE”. Oppure altre diciture che indicano sempre che si tratta di vetro da imballaggio e sono “GL”, “70”, “71” e “72”.

Quindi bottiglie di vetro e barattoli che di solito hanno queste diciture sono riciclabili (ma ricordate di eliminate i tappi ed i coperchi), mentre i bicchieri sia interi che rotti non sono riciclabili perché il vetro utilizzato per realizzarli non è puro ma è composito e rischia di compromettere l’intera partita di vetro in cui era presente.

Al pari dei bicchieri di vetro, non gettare nella differenziata:

  • Lampadine rotte, che non vanno nemmeno ai rifiuti residui, ma a speciali contenitori che troverete nella vostra isola ecologica
  • Occhiali rotti
  • Vetri di finestre
  • Calici e bicchieri di cristallo
  • Oggetti di porcellana o ceramica: non dovranno essere gettati nel contenitore destinato alla raccolta differenziata del vetro, poiché costituiti da materiali differenti da esso: piatti, tazzine, coppe, pirofile e tutti gli oggetti di porcellana e ceramica
  • Pirofile in vetroceramica: le coppe e le pirofile in vetroceramica tipo pyrex non possono essere gettate nella raccolta differenziata del vetro
  • Schermi e specchi
  • Schermi di pc, tv, smartphone e tablet e gli specchi 

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista, laurea con lode in Scienze Politiche, un master in Responsabilità ed etica di impresa e uno in Editing. Scrive per greenMe dal 2009. È volontaria Nati per Leggere in Campania.
Coripet

Meno plastica con le bottiglie realizzate in PET riciclato, Bottle to Bottle di Coripet premia te e l’ambiente

Telepass

Telepass: quante emissioni fa risparmiare non fare la fila al casello?

Instagram

Seguici anche su Instagram, greenMe sempre a portata di mano

Incendi Sardegna 2021

Le immagini, le storie e i numeri degli incendi che stanno devastando l’isola mettono i brividi

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook