rifiuti_napoli_decoro_urbano

Nel pieno del dramma dei rifiuti abbandonati lungo le strade del capoluogo partenopeo, all’inizio di quest’anno, il Consiglio di Amministrazione della NapoliServizi, azienda interamente di proprietà del Comune e incaricata, tra le altre, di mantenere il decoro urbano e il verde pubblico, ha deciso, durante l'ultimo mandato Iervolino di alzare stipendio a ben 13 responsabili, incrementando le retribuzioni di ben 5.000 euro al mese "per il buon lavoro svolto". Il tutto per una spesa complessiva di 1,7 milioni di euro.

Insomma, mentre a Napoli e provincia, i cittadini scendevano in piazza per organizzare manifestazioni diurne e notturne nel tentativo di spronare le autorità locali a prendere provvedimenti urgenti, i dirigenti dell’azienda che avrebbe dovuto provvedere a "mantenere il decoro urbano" hanno puntualmente e arbitrariamente incrementato i loro introiti.

Non stiamo parlando di un premio occasionale, di un prelevamento una tantum ai cittadini (perché di questo si tratta) ma di un aumento del superminimo, la base della retribuzione, destinato a restare invariato.

Alle critiche della stampa locale, il direttore generale, Ferdinando Balzamo, ha risposto dicendo che la NapoliServizi “non si è mai occupata di emergenza rifiuti, e accostarla a tale problema è solo un modo per parlare più alla pancia che alla testa della pubblica opinione”. Ma gli aumenti sono stati confermati.

Dura la reazione del sindaco Luigi de Magistris: “Basta cricche e cricchette, tutti a casa, e da subito. – ha detto - Il consiglio di amministrazione deve considerarsi azzerato”.

E come poi precisato al Mattino: "Quello che sta venendo fuori è la conferma che la strada intrapresa del cambiamento delle partecipate è quella giusta. È un’operazione che stiamo portando avanti a ritmi velocissimi ma richiede del tempo perché ci sono resistenze e per quanto riguarda i quadri, essendo nomine politiche fatte nel passato, è difficile scardinare. Ci sono forti ostacoli giuridici, si rischia anche di perdere dei ricorsi. Noi stiamo operando con molta rapidità ma nel rispetto delle regole".

Insomma insieme alla città il Sindaco sta tentando di ripulire anche il Comune.

Verdiana Amorosi

maschera lavera 320

Lavera

Come preparare la pelle del viso all’estate in 5 mosse

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
21 giugno 300 x 90
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram