imballaggi-contributi-conai

Dal 1 gennaio 2012 il sistema di contributi ambientali sugli imballaggi in alluminio, carta e plastica cambierà, riducendosi in maniera significativa. A deciderlo è stato il consiglio di amministrazione del Conai, il consorzio nazionale imballaggi, che ha previsto un taglio al contributo per l’alluminio, che passerà dagli attuali 52 euro alla tonnellata ai 45 euro, a quello della carta, che passerà da 22 euro a tonnellata a 14 euro; infine la plastica, che da 140 euro a tonnellata scenderà a 120 euro.

La diminuzione è legata soprattutto all’attività di recupero dei materiali che vengono rimessi sul mercato dopo essere stati riciclati; basti pensare che lo corso anno è stato riciclato il 64,6% degli imballaggi immessi al consumo.

Ma c’è di più: secondo un’analisi di Althesys dal 1999 al 2010 la raccolta, il riciclo e il riuso dei materiali di recupero ha portato 9,3 miliardi di euro di utile all’Italia: un risultato economico, ma anche ambientale e sociale derivante dalla raccolta differenziata dei rifiuti e dal loro recupero.

La novità rappresenta quindi un segnale importante, che prevede una riduzione dei costi per 1,4 milioni di imprese che producono e utilizzano imballaggi.

Il sistema consortile, d’altro canto, continuerà a garantire il ritiro dei rifiuti urbani nell’intero territorio nazionale e continuerà a riconoscere ai Comuni i corrispettivi previsti dall’Accordo Quadro Anci-Conai (290 milioni di Euro nel 2010).

A questo punto, visti i dati confortanti e il recente rapporto sui rifiuti dell'ISPRA che evidenzia come in Italia migliori la raccolta differenziata, ma aumenti la tassa rifiuti, c'è da chiedersi, cosa aspettano le amministrazioni a diminuire anche la TARS?

 

I CORSI CHE TI FANNO STARE BENE!

Più di 100 corsi online su Alimentazione, Benessere, Psicologia, Rimedi naturali e Animali a partire da 5€. Test, attestati e la possibilità di vederli e rivederli quante volte vuoi!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su instagram
seguici su facebook
fai la cosa giusta

Dai blog