biciclettata_blu_gaeta

Mentre in Italia sono aumentate le località insignite della prestigiosa “bandiera blu 2011” , assegnata ai luoghi turistico-balneari che rispettano criteri relativi alla gestione sostenibile del territorio, Gaeta resta fuori dalla lista dopo 10 anni e la cittadinanza non ci sta.

Motivo dell’esclusione sarebbe la bassa percentuale di raccolta differenziata, ferma al 9,2% nel comune e i gaetani scendono in piazza per manifestare il loro dissenso rispetto all’esclusione dall’elenco dell’eco-label, che nel Lazio ha premiato le vicine San Felice Circeo e Sperlonga, ma anche Anzio e Sabaudia.

E così domenica scorsa i cittadini sono saliti sulle loro biciclette e con tanti palloncini blu, hanno dato vita all’ iniziativa “biciclettata blu”, organizzata da un comitato spontaneo civico, per sensibilizzare l’opinione pubblica e l’amministrazione sull’importanza di potenziare la raccolta differenziata da una parte, dall’altra per rispondere agli attacchi che ha ricevuto il mare di Gaeta.

Ma non basta un panorama mozzafiato e un mare pulito per ricevere la bandiera blu, questo i cittadini lo sanno: “se quest’anno non possiamo far sventolare la bandiera blu sul nostro litorale, ce lo siamo senz’altro meritato- ha commentato Roberto Secci, coordinatore del comitato- I parametri per l’assegnazione della bandiera blu sono inequivocabili e il nostro profondo ritardo sulla raccolta differenziata non ci ha permesso di ottenere il riconoscimento. Questo però non significa che il mare di Gaeta non sia più blu, come è stato scritto in questi giorni da alcune testate.”

biciclettata_blu_gaeta2

Tuttavia, a confermare i dati sulla buona qualità del mare gaetano ci sono le comunicazioni ufficiali 2011 dell’ARPA Lazio che, secondo i criteri previsti dal decreto del Presidente n. T0128 della Regione Lazio, danno l’idoneità di balneazione a tutti i punti di campionamento, fatta eccezione per il porto.

L’amministrazione, dal canto suo, precisa che “c’è rammarico per il mancato riconoscimento della Fee, ma la qualità delle acque a Gaeta, come confermato dalle analisi, resta elevata e l’assenza della bandiera blu non pregiudicherà il turismo”.

Ma l’aumento dei consumatori e dei turisti eco-sostenibili, rende lecite le perplessità e i dubbi sulla veridicità di quest’affermazione…

Roberta Ragni

 

sai cosa compri
dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
seguici su facebook
festival scirarindi
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram