rifiuti_elettronici_remedia

Nel nostro Paese nel complesso sono state raccolte 100.000 tonnellate di apparecchiature elettroniche ed elettriche dismesse. È quanto riporta ReMedia, il consorzio no-profit che gestisce in modo eco-sostenibile i RAEE (Rifiuti di Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche) in occasione della pubblicazione dei dati dei primi mesi del 2010

In pratica, a partire dal 24 gennaio del 2008, giorno in cui è stato effettuato il primo ritiro di questo genere, dalle isole ecologiche organizzate dai vari comuni italiani sono stati raccolti in tutto ben 25 milioni di rifiuti elettronici, ovvero un apparecchio a famiglia.
Sono invece 26.000 le tonnellate di RAEE raccolte dal 1 gennaio 2010 da ReMedia. Tra le regioni italiane spicca la Lombardia, dove è stata raccolta la maggiore quantità di RAEE, con 5.383 tonnellate di rifiuti elettronici e di questi ben 1.979 provengono dalla provincia di Milano; segue il Piemonte, con 2.729 tonnellate (di cui 1.127 nella sola provincia di Torino), il Veneto, con 2.694 tonnellate, l’Emilia Romagna e il Lazio, con 2.567 e 2.380 tonnellate di RAEE.

Tra le regioni dove ReMedia ha raccolto oltre un migliaio di tonnellate solo nei primi sei mesi dell’anno, troviamo la Toscana (1.924 tonnellate), la Campania (1.324), il Trentino Alto Adige (1.111) e la Sardegna, (1.070 tonnellate).

Grande successo poi ha registrato, in particolare la campagna di raccolta straordinaria di televisori e monitor organizzata da Remedia a Milano in collaborazione con Amsa nel periodo 15 maggio – 30 giugno 2010.

Il successo della raccolta differenziata di tv e monitor” – commenta il Presidente Amsa Sergio Galimberti – “promossa in collaborazione con ReMedia, dimostra che i milanesi rispondono sempre positivamente alle iniziative volte a sviluppare la raccolta differenziata, soprattutto se si prevedono, come avvenuto in questa campagna, punti di raccolta capillari su tutto il territorio cittadino e modalità di conferimento semplificate. Questa iniziativa rappresenta un altro passo avanti per l’incremento della raccolta differenziata a Milano”.

Ma al di là delle raccolte straordinarie, come smaltire correttamente questo tipo di rifiuti? Cosa deve fare un cittadino alle prese con un vecchio elettrodomestico in fin di vita? Sicuramente non gettarlo nei normali cassonetti della spazzatura! I RAEE vanno portati alle isole ecologiche comunali per essere poi prelevati da ReMedia e avviati al giusto percorso di smaltimento e riciclo.

Grazie al nuovo decreto "uno contro uno", poi, si semplificano ulteriormente le procedure: ogni cittadino che intende gettare via un apparecchio elettronico vecchio o un elettrodomestico per acquistarne uno nuovo, deve rivolgersi al venditore che ha l’obbligo di ritirare la merce dismessa e portarla a sue spese nei Centri Raccolta autorizzati.

Scarica i dati ReMedia per Regione

Scarica le classifiche complete dei primi sei mesi


geronimo stilton

Trocathlon

Torna il mercatino dell'usato di Decathlon che fa bene all'ambiente e al portafogli

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram