cotton fioc e microplastiche

Addio cotton fioc biodegradabili e microplastiche nei cosmetici. L'Italia sarà il primo paese al mondo a farlo grazie all'emendamento alla legge di Bilancio approvato ieri in V Commissione alla Camera.

Di fatto, dal 2019 i cotton fioc non biodegradabili saranno messi al bando mentre dal 2020 stessa sorte toccherà alle microplastiche contenute in alcuni cosmetici. Una conquista importante contro il cosiddetto marine litter.

Tra i rifiuti più pericolosi per la fauna marina ci sono proprio cotton fioc e microplastiche. Secondo un recente monitoraggio effettuato da Legambiente su 46 spiagge italiane, il 91% dei rifiuti trovati sarebbe costituito proprio da cotton fioc.

Dal canto loro, le microplastiche dei prodotti cosmetici superano, talvolta, in peso la plastica di tutto il tubetto o la boccetta in cui sono venduti. I più inquinanti di tutti sono scrub, bagnoschiuma, dentifrici ma anche i rossetti, le maschere, i mascara, gli idratanti, gli spray per capelli, le creme lenitive, le schiume da barba.

Dopo 15 mesi di attività e pressione la proposta è diventata finalmente legge. Si tratta di un passo particolarmente importante per l’Italia perché sul fronte delle microplastiche il nostro Paese produce il 60% del make up a livello mondiale.

Cosa prevede la nuova legge

La norma obbliga a produrre bastoncini per la pulizia delle orecchie in materiale biodegradabile e compostabile vietando la vendita di quelli non biodegradabili. Inoltre, le etichette dovranno obbligatoriamente indicare come smaltirli correttamente e ribadire il divieto di gettarli nei servizi igienici e negli scarichi.

Dal prossimo anno, il Ministero dell’Ambiente avvierà una campagna informativa per evitare la dispersione in acqua dei cotton fioc. Per l’Onu sono 8 milioni le tonnellate di plastica che ogni anno finiscono nelle acque del pianeta.

“L’approvazione trasversale in Commissione Bilancio degli emendamenti, a prima firma di Ermete Realacci, che prevedono la messa al bando dal 2019 dei cotton fioc non biodegradabili e non compostabili e lo stop dal 2020 all’uso delle microplastiche nei cosmetici, rappresenta davvero una bella notizia per l’ambiente e la conferma della leadership dell’Italia nel contrastare il marine litter che soffoca mari, fiumi e laghi anche nel nostro Paese come dimostrato dalle nostre campagne estive di monitoraggio. Ora vigileremo affinché si arrivi all’approvazione definitiva, e se ciò avverrà quella in via di conclusione si confermerà la legislatura che ha approvato nella storia repubblicana più leggi ambientali di iniziativa parlamentare a tutela dell’ambiente e delle imprese sane e innovative”, così commenta Stefano Ciafani direttore generale di Legambiente.

Per Ermete Realacci, presidente della Commissione Ambiente della Camera, si tratta di

"un passo avanti importante per la difesa di ambiente, mare e salute dei cittadini. Uno stimolo per le nostre imprese ad essere più innovative e competitive sul terreno della sostenibilità e della qualità".

abbiamovinto2

LEGGI anche:

Soddisfazione anche da parte di MareVivo che da tempo sostiene questa battaglia:

"Abbiamo lanciato la campagna 'Mare mostro: un mare di plastica' e ci siamo attivati per questo disegno di legge ad hoc accolto dal Presidente della Commissione Ambiente della Camera, Ermete Realacci, che è diventato il primo firmatario insieme ad altri 40 parlamenterei di diverse coalizioni. Il successo è dovuto alla collaborazione della politica, delle associazioni, della società civile, del mondo scientifico e di tante eccellenze italiane che ci hanno sostenuto e che credono in uno sviluppo che sia compatibile con la salvaguardia dell'ambiente. L’Italia aggiunge un altro provvedimento a favore della protezione dell’ambiente che si aggiunge ad altri all’avanguardia come quello della messa al bando delle buste di plastica monouso che ci permette di esseretra i primi in Europa nel riciclo e recupero dei rifiuti.".

Francesca Mancuso

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram