compost_frutta

Qualunque sia il vostro stile di vita, che abbiate un giardino o no, che siate degli agricoltori o che semplicemente vi divertiate a coltivare il vostro piccolo orto urbano sul balcone, il compostaggio domestico è una pratica che tutti noi dovremmo mettere in atto.

Non è solo una soluzione al problema dei rifiuti organici nelle discariche, ma anche un modo per ricavare dal cibo che consumiamo giornalmente un concime naturale per le nostre piante che le renderà forti e sane, senza dover ricorrere all’uso di fertilizzanti chimici. Grazie al compost fai-da te si può ottenere, attraverso la decomposizione naturale di sostanze organiche, un ottimo fertilizzante. Basta procurarsi un apposito contenitore detto composter e in breve tempo si avrà un compost di buona qualità per il giardinaggio e l’agricoltura.

Ma non tutto può essere compostato, e noi di greenMe.it avevamo già fatto una lista di scarti alimentari che sarebbe meglio non compostare come ad esempio l’olio da cucina, i prodotti a base di carne quali ossa o i prodotti lattiero-casearii come i formaggi, ma anche prodotti quali il riso che contenendo una gran quantità di amido rischiano di far "ammuffire" il nostro compost.

Tra tutti gli scarti di cibo che consumiamo ogni giorno e che sarebbe meglio non inserire nel contenitore per il compost non è inclusa la frutta. Ma attenzione perché non tutti i frutti possono essere effettivamente compostati.

COMPOST SI

Mele, Pere, Meloni, Prugne, Uva, Banane, Avocado, Mango, Ananas, Fragole, Rabarbaro, Anguria, Pistacchi.

Tutti frutti che potete compostare, basta avere un po’ accortezza e tagliarli in piccoli pezzi per farli decomporre più rapidamente. Cosa importantissima è quella di fare un peeling per dividere la polpa dalla buccia. Potreste anche togliere i semi per esempio dai meloni o dalle fragole e piantarli per il prossimo anno.

COMPOST FORSE

Arance, Limoni, Limes, Pompelmi, Mandarini, Clementini

Gli agrumi possono rendere il vostro mucchio del compost eccessivamente acido. Potreste aggiungerli solo se nel mucchio nel compost avete già inserito molta erba tagliata, in modo tale da rendere bilanciati gli elementi e ridurne così l’acidità. Inoltre ci sono molti tipi di vermi che si formano nella buccia degli agrumi e che è meglio lasciar fuori dal vostro concime.

COMPOST NO

Noci

Contengono il juglone, una sostanza naturale aromatica e tossica per alcune piante.

Gloria Mastrantonio


monge

Monge

20 cose che il tuo cane e gatto non dovrebbero mai mangiare

plt energy

PLT puregreen

I vantaggi di scegliere un operatore di energia da fonti rinnovabili

sai cosa compri
dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
seguici su facebook
manifesto
banner calendario
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram