inceneritore firenze

L’inceneritore non è la giusta alternativa per liberarsi dei rifiuti. È nocivo e va fermato. La pensando così 272 medici e ricercatori che a Firenze si sono messi in marcia e hanno firmato un documento che mette nero su bianco i rischi dell’impianto.

Il progetto attuale prevede la costruzione di un inceneritore a Case Passerini, nella località di Sesto Fiorentino. Ora i medici hanno deciso di far sentire la propria voce grazie a un documento che spiega che i fumi emessi dall’inceneritore inquinano e sono da evitare per proteggere l’ambiente e la salute dei cittadini.

Il gruppo di medici si è schierato contro l’inceneritore basandosi sul rispetto del codice deontologico che richiede ai professionisti della salute di agevolare le politiche di prevenzione. A preoccupare i medici sono i fumi tossici che l’inceneritore di rifiuti immetterà nell’aria.

Tra i disturbi correlati ai fumi emessi dagli inceneritori troviamo non solo allergie e problemi respiratori ma anche malattie cardiocircolatorie e tumori. Diossine, PCB e metalli pesanti sono soltanto alcune delle sostanze inquinanti che possono mettere a rischio l’ambiente e la nostra salute a causa degli inceneritori.

Leggi anche: DESTINY WATFORD, L'ADOLESCENTE CHE HA IMPEDITO LA COSTRUZIONE DI UN INCENERITORE A BALTIMORA (FOTO E VIDEO)

Ci si preoccupa anche per le polveri sottili che ricadono nella catena alimentare, con particolare riferimento agli orti e all’agricoltura. Dunque l’inceneritore potrebbe compromettere anche la produzione alimentare che si svolge nei campi della zona in cui dovrebbe sorgere.

Il territorio da proteggere è la Piana Fiorentina, dove purtroppo non mancano altre fonti di inquinamento e problemi ambientali che la presenza di un inceneritore andrebbe ad acuire. Secondo i medici fiorentini l’impatto sanitario dell’inceneritore è l’aspetto prioritario da valutare.

Leggi anche: DIOSSINA NEL LATTE MATERNO: COLPA DEGLI INCENERITORI?

Sono già state eseguite le valutazione sia per l’impatto ambientale che per l’impatto sanitario ma ora la richiesta è che venga eseguita una valutazione sanitaria aggiuntiva prima che i lavori per la costruzione dell’inceneritore abbiano inizio.

La speranza è che la presa di posizione dei medici raccolga consensi e porti a valutare fino in fondo i rischi per la salute dei cittadini legati alla costruzione di un nuovo inceneritore. Infine, la decisione sulla costruzione dell’inceneritore potrebbe giocarsi anche in campo politico, a seconda del candidato che vincerà il ballottaggio per ricoprire l’incarico di sindaco a Sesto Fiorentino.

Marta Albè

I CORSI CHE TI FANNO STARE BENE!

Più di 100 corsi online su Alimentazione, Benessere, Psicologia, Rimedi naturali e Animali a partire da 5€. Test, attestati e la possibilità di vederli e rivederli quante volte vuoi!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su instagram
seguici su facebook
fai la cosa giusta

Dai blog