Anche caffè Vergnano lancia le capsule del caffè compostabili che si gettano nell'umido

capsule compostabili caffè vergnano

Capsule del caffè, le aziende si stanno impegnando per una maggiore sostenibilità e a arrivano nei negozi sempre più opzioni a disposizione dei consumatori che vogliono ridurre i rifiuti non riciclabili nella propria vita quotidiana.

Caffè Vergnano è pronto a presentare la propria prima linea di capsule compostabili. Le nuove capsule saranno compatibili con le macchine per il caffè ad uso domestico a marchio Nespresso. L'azienda torinese le immetterà sul mercato a partire dal prossimo mese.

Ricordate la disputa tra Caffè Vergnano e Nestlé sulle capsule di caffè compatibili per le macchine Nespresso? Il Tribunale di Torino nel 2012 aveva stabilito che le capsule "Èspresso" proposte da Caffè Vergnano non costituivano una violazione dei brevetti e dei marchi del gruppo Nestlé. Forte della sentenza, ora Caffè Vergnano ha deciso di impegnarsi per presentare una nuova linea di capsule amiche dell'ambiente e non brandizzate, "dichiarando nuovamente guerra" a Nespresso, ma anche a Lavazza che ha annunciato nei giorni scorsi il lancio delle sue capsule compostabili in partnership con Novamont proprio in vista dell'Expo.

Le nuove capsule saranno compostabili e compatibili con le macchine a uso domestico a marchio Nespresso e con le macchine Èspresso1882 TRÈ. TRÈ. Saranno le prime capsule in commercio certificate OK COMPOST da Vinçotte (ente riconosciuto a livello internazionale).

Il maggior vantaggio? Le capsule Caffè Vergnano saranno smaltibili nel bidone dell'umido senza bisogno di separare l'involucro dal caffè. L'azienda sa che l'impatto ambientale che deriva dall'utilizzo di capsule può essere maggiore rispetto al consumo di caffè in moka o cialda. Dunque ha deciso che le nuove capsule compostabili sostituiranno progressivamente i prodotti non compostabili attualmente in vendita, con riferimento ai pack Èspresso1882.

Anche il packaging è stato rinnovato in ottica ecologica. Ogni componente infatti, è smaltibile nella raccolta differenziata: la scatola nella carta, l'incarto nella plastica e la capsula nell'organico.

Caffè Vergnano non è l'unica realtà a proporre delle novità per quanto riguarda le capsule del caffè. L'Istituto Erboristico L'Angelica ha infatti annunciato il lancio di un nuovo prodotto. Si tratta di capsule del caffè che non contengono plastiche o derivati, ma solo ed esclusivamente polpa di cellulosa, per un prodotto 100% biodegradabile e compostabile a freddo.

A differenza delle capsule in plastica o bio-plastica, le capsule dell'Istituto Erboristico L'Angelica, la cui tecnologia è brevettata, possono essere smaltite nell'umido, nel compost di casa, nella stufa a legna o possono addirittura essere utilizzate come fertilizzante per le piante. La capsula 100% biodegrabile è stata creata con polpa di cellulosa senza l'aggiunta di additivi, un materiale idoneo al contatto con il cibo anche alle alte temperature.

Le due novità vanno ad aggiungersi alle capsule sostenibili proposte da Altromercato e alle capsule del caffè biodegradabili in Mater-Bi di Novamont. Quale sarà l'alternativa più amica delll'ambiente?

Marta Albè

Leggi anche:

Caffè equosolidale: da Altromercato le prime capsule sostenibili

Caffè espresso sostenibile: nasce la prima capsula interamente compostabile

Le capsule del caffe' diventano biodegradabili