bighanna

Un'altra buona pratica da cui prendere esempio: un comune che fa del compostaggio collettivo il suo cavallo di battaglia contro i rifiuti organici. Siamo a Masserano, in provincia di Biella, dove, nella frazione di Rongio Superiore, i cittadini sono coinvolti in un'iniziativa di "compostaggio di villaggio".

Il Comune, infatti, si è attivato nell'ambito del progetto transfrontaliero italo­francese "C3PO", cui il Consorzio COSRAB ha aderito. Lo scopo è quello di adoperare delle nuove misure che puntino alla riduzione dei rifiuti prodotti e al miglioramento del sistema di raccolta differenziata.

Ed è così che in paese è stata adottata BIG HANNA, una simpatica gigantesca macchina il cui compito è quello di raccogliere e lavorare i rifiuti delle famiglie coinvolte. Poco male se si considera che in questo modo si andrà a sostituire completamente il servizio di raccolta dei rifiuti organici nella piccola frazione di Masserano.

E non solo: ogni cittadino è libero di portare in qualsiasi ora a Big Hanna il proprio rifiuto organico, nel piazzale antistante la Chiesa Parrocchiale, con l'accortezza di non introdurre rifiuti liquidi né sacchetti.
Tutto ciò eviterà anche il passaggio del mezzo di raccolta per lo svuotamento del rifiuto organico, aumentando, e di gran lunga, i vantaggi ambientali ed economici.

Big Hanna sarà posizionata in un'area di conferimento che sarà completamente riqualificata e recintata. Tutti i contenitori delle raccolte differenziate saranno infatti collocati all'interno e a tutti i cittadini residenti avranno le chiavi di accesso all'area.

"È un'operazione importante che ci ha visto impegnati con interesse per migliorare le performance di raccolta differenziata del nostro Comune e per attivare un sistema innovativo che ben si presta ad una realtà come Rongio Superiore. Aspettiamo tutti i cittadini interessati il 27 febbraio per una serata pubblica di presentazione, sarà anche il l'occasione per fare insieme un ripasso generale sulla raccolta differenziata", conclude il Sindaco Fantone.

Un altro caso da imitare, dicevamo. Proprio come il Comune di Villimpenta e i suoi pannolini lavabili, chiunque può muoversi verso una riduzione netta dei rifiuti organici. Sia i piccoli che i grandi Comuni potrebbero installare compostiere simili presso condomini, mense aziendali, scuole, case di riposo, residence, alberghi o, in generale, in tutti i "grandi produttori" di rifiuti umidi organici e ricavarne grossi vantaggi economici (oltre che benefici in termini ambientali).

Germana Carillo

LEGGI anche

Compostaggio: i 13 sistemi più innovativi

Compostaggio collettivo: ad Ecomondo 2010 in anteprima la nuova Jora Kompost 5100

geronimo stilton

Trocathlon

Torna il mercatino dell'usato di Decathlon che fa bene all'ambiente e al portafogli

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram