immagine

Vuoto a rendere per tutti i tipi di imballaggi contenenti birra ed acqua minerale, e non solo per quelli in vetro. È quanto prevede l'emendamento, che ha appena incassato parere positivo, a prima firma del deputato del M5S Stefano Vignaroli sull'art.14-ter del collegato ambientale.

L'obiettivo del sistema di restituzione cauzionale per specifiche tipologie di imballaggi destinati all'uso alimentare è quello di prevenire la produzione dei rifiuti e favorirne il loro riutilizzo. La sperimentazione durerà sei mesi e apre la strada a successive sperimentazioni degli altri liquidi serviti. Detersivi per esempio.

"Cercheremo di fare un odg condiviso con le altre forze politiche. Riteniamo che su questo argomento sia necessario dialogare e pressare offrendo una corretta linea al governo. Seguiremo tutto l'iter e soprattutto la sperimentazione da parte del Ministero dell'Ambiente", commenta Stefano Vignaroli, deputato del M5S e vice presidente della bicamerale per il ciclo illecito dei Rifiuti.

La proposta, bisogna riconoscerlo, era coraggiosa e ambiziosa. Puntava al riutilizzo totale e non solo alla sperimentazione della cauzione. Il governo italiano ha tentato più volte di reintrodurre questo meccanismo in Italia, ma senza mai riuscire a centrare l'obiettivo, mentre alcuni operatori del settore, in particolare Consorzi e Comuni, hanno espresso la loro forte contrarietà, vedendo nella norma una minaccia a un sistema funzionante. D'altra parte, però, una misura di questo genere potrebbe essere un'interessante opportunità per un'ulteriore riduzione dei rifiuti.

Invece, estendendo il vuoto a rendere anche agli altri materiali con i quali si servono acqua e birra, è probabile che si possa riuscire a eliminare la discriminazione solo per i produttori del vetro, oltre che la facile scappatoia agli esercenti di eludere alla sperimentazione permettendo loro di servire birra e acqua in materiali diversi. Ora il testo approvato alla Camera è passato all'esame del Senato. Non resta che aspettare.

Roberta Ragni

Leggi anche:

Vuoto a rendere: è auspicabile una legge per introdurlo?

Aridateci il vuoto a rendere

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram