clean up day 2014

È ora di pulire il mondo. Clean Up Day 2014 è un progetto nato a livello europeo che mira a sensibilizzare alla riduzione dei rifiuti. Oggi, sabato 10 maggio, è la giornata ufficiale dedicata al recupero dei rifiuti abbandonati. In Italia sono state attivate numerose iniziative in collaborazione con il Ministero dell'Ambiente e con il comitato che da quattro anni organizza la Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti.

Ogni anno milioni di tonnellate di rifiuti finiscono negli oceani, sulle spiagge, tra gli alberi delle foreste e in altri luoghi naturali. La causa principale del fenomeno è la produzione ormai insostenibile di materiali di scarto da parte della nostra società, a cui si uniscono una cattiva gestione dei rifiuti e una generale mancanza di consapevolezza da parte dei cittadini e delle aziende.

Il Clean Up Day inaugura una vera e propria settimana dedicata alla raccolta dei rifiuti, all'interno della campagna Let's Clean Up Europe, che si svolgerà dal 10 al 17 maggio sul territorio nazionale e in Europa. I cittadini saranno coinvolti in prima persona e anche le aziende dovranno fare la loro parte per ridurre gli sprechi.

Per quanto riguarda la gestione dei rifiuti, l'Italia ha ancora molta strada da fare. Si trova, ad esempio, solo al quinto posto in Europa nella raccolta delle lampadine, dopo Germania, Regno Unito, Francia e Spagna, secondo i dati comunicati da Ecolamp.

La campagna Let's Clean Up Europe in Italia si è basata su un invito alla partecipazione per l'organizzazione di azioni di raccolta e pulizia straordinaria di porzioni del nostro territorio nazionale, coinvolgendo attivamente i cittadini. La risposta è stata importante: saranno 137 le azioni di pulizia che si svolgeranno in tutta Italia.

Questa mattina a Bologna, in piazza XX Settembre, i cittadini e i volontari di Legambiente raccoglieranno bottiglie, cartacce, mozziconi di sigarette e tutti i rifiuti abbandonati, per una grande opera di pulizia e manutenzione della città, tra Porta Galliera e il Parco della Montagnola.

Il Sottosegretario Barbara Degani rappresenterà il Ministero dell'Ambiente nella manifestazione organizzata per lo European Clean Up Day sulla tratta ferroviaria Bologna-Roma. Con partenza alle ore 10.30 dalla stazione di Bologna, il Sottosegretario Degani viaggerà per Roma con i bambini della rete Giornalisti nell'Erba, rappresentanti dei consorzi, tecnici di settore e operatori dell'informazione. Sarà un'occasione originale ed importante per illustrare le iniziative intraprese dall'Italia nel programma della Commissione Europea. "Il rifiuto, se recuperato bene, è una risorsa economica, non un problema" - ha sottolineato Degani.

A Roma, a partire dalle ore 13, ci sarà un'iniziativa di pulizia organizzata dalla rete Operatori Nazionali dell'Usato, in Piazza Vittorio Emanuele. Sarà l'occasione per alimentare la diffusione i buone pratiche e per educare i più giovani, in nome di un'economia ambientale e sostenibile che possa contribuire a rilanciare il Paese.

Un'area boschiva lungo il Po, a Moretta, in provincia di Cuneo, verrà ripulita dai ragazzi delle scuole in collaborazione con il Consorzio SEA nell'ambito del Progetto Re.Te. A Imperia un gruppo di volontari, in collaborazione con Tradeco, pulirà tutte le spiagge libere. Presso la riserva nazionale naturale del Lago di Tarsia, in Calabria, si andrà alla ricerca di rifiuti nei boschi, nei parchi e nelle zone attigue al lago.

Greentire organizzerà una raccolta straordinaria di pneumatici abbandonati a Pachino in provincia di Siracusa. A Lipari, ci sarà un momento di pulizia e di confronto sui temi della sostenibilità in piazza con "Differenzia la tua isola!" in collaborazione con SRR Isole Eolie. Ad Aquara, nel Parco Nazionale del Cilento, l'associazione "L'Aspirapolvere nel bosco" ripulirà una pineta che in passato era ridotta a discarica abusiva.

Il WWF parteciperà con l'organizzazione di azioni di pulizia straordinaria in otto oasi: l'area marina protetta di Miramare, la laguna di Orbetello, Ripa Bianca di Jesi, Persano, Macchiagrande, Orti – Bottagone, Valle Averto, Lago di Alviano, Scivu.

Cial e gli altri Consorzi di Filiera del Sistema Conai, in collaborazione con GEA Pordenone organizzeranno una raccolta straordinaria dei rifiuti prodotti in occasione dell'Adunata degli Alpini a Pordenone del 9-11 maggio (che si svolgerà all'insegna della sostenibilità), durante la quale verrà anche utilizzato un contatore ambientale che valuterà gli impatti in termini di produzione rifiuti, smaltimento finale evitato, emissioni CO2, energia, acqua, materie prime seconde prodotte ed euro risparmiati.

Le iniziative previste per oggi, 10 maggio, e per i prossimi giorni, sono davvero numerose. Clicca qui e visita il sito del Ministero dell'Ambiente per saperne di più.

Marta Albè

Leggi anche:

RAEE: i rifiuti elettronici si portano al negozio. Al via l'uno contro zero

Mozziconi di sigaretta: ogni anno 4500 miliardi abbandonati. A rischio ambiente e salute

I CORSI CHE TI FANNO STARE BENE!

Più di 100 corsi online su Alimentazione, Benessere, Psicologia, Rimedi naturali e Animali a partire da 5€. Test, attestati e la possibilità di vederli e rivederli quante volte vuoi!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su instagram
seguici su facebook
fai la cosa giusta

Dai blog