nave_affondataLa nave dei veleni fa paura. E se poi ce ne fossero delle altre in zona, sul Tirreno calabrese alto ? Comunque sia un problema c'è ed è di oggi, perchè la pesca potrebbe essere interrotta sul litorale incriminato. Per questo i pescatori di Cetraro oggi hanno protestato bloccando la linea ferroviaria tra Paola e Capo Bonifati, in provincia di Cosenza, impedendo la corsa di ogni genere di treno.


La protesta è poi terminata alle 14,15, in seguito alle rassicurazioni del Prefetto di Cosenza, il quale ha reso noto di aver fissato un incontro per mercoledì 14 ottobre alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, nel quale una delegazione di pescatori potrà far valere le proprie ragioni. La questione è delicata, attività economica contro sicurezza dei nostri mari, che speriamo venga trattata da persone competenti e trasparenti. La seguiremo se ci saranno sviluppi.

Contemporaneamente, è anche la magistratura competente a fare un passo indietro. Il procuratore di Catanzaro, Vincenzo Lombardo, ha espresso i suoi dubbi: "Non abbiamo certezze sul fatto che quella scoperta a Cetraro sia davvero la nave Cunsky, come riferito dal pentito Francesco Fonti". Il procuratore afferma che sì, la nave ha dei fusti al suo interno, ed uno squarcio che assomiglia a quello provocato da un'esplosione, ma che nel contempo foto e filmati non coincidono del tutto con quello che si sa della conformazione della Cunsky. "E su questo bisogna fare luce" ha dichiarato il procuratore.


maschera lavera 320

Lavera

Come preparare la pelle del viso all’estate in 5 mosse

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
21 giugno 300 x 90
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram