Yukitsuri: Lo spettacolare metodo giapponese per proteggere gli alberi dalla neve

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Negli ultimi giorni l’Italia è stata attraversata da un’ondata di caldo, ma in alcune zone di montagna sono arrivate delle nevicate inaspettate. Come proteggere alberi, piante e giardini dalle nevicate, soprattutto quando sono in attese? Ecco l’idea del Giappone.

Durante i mesi invernali in molti giardini giapponesi spuntano delle strutture coniche che si ergono sopra gli alberi. Si chiamano Yukitsuri, una parola che potremmo provare a tradurre come “bretelle per la neve”.

Il loro scopo è di proteggere i rami di alberi e arbusti dal peso schiacciante della neve. Ci sono vari modi per realizzare gli Yukitsuri, ma la tecnica più comune prevede di usare lunghi pali di bambù e numerose corde.

Le corde impediscono il cedimento dei rami e li proteggono dalla rottura eventualmente causata dal peso eccessivo della neve. Per un solo albero si può arrivare ad utilizzare ben 800 corde. Come in molte opere artigianali giapponesi, gli Yukitsuri sono una combinazione di funzionalità e bellezza.

La lunghezza delle corde si armonizza con quella dei rami e crea geometrie perfette. In inverno la neve che si posa su queste particolari strutture crea degli scenari davvero affascinanti. L’origine della tecnica per creare gli Yukitsuri è incerta, ma si pensa abbia avuto inizio nel periodo Edo (1603 – 1868).

yukitsuri 3

yukitsuri 4

yukitsuri 1

yukitsuri 6

yukitsuri 7

Nei secoli passati gli agricoltori utilizzavano metodi simili per proteggere gli alberi da frutta dalle nevicate tardive. Gli Yukitsuri vengono realizzati in ogni parte del Giappone, anche a Tokyo, per simboleggiare l’arrivo dell’inverno.

Iniziano ad essere costruiti nei primi giorni di novembre e vengono completati in un mese circa, per rimanere fissi a proteggere gli alberi fino a marzo, quando la neve si scioglie. In Giappone potrete ammirare gli Yukitsuri presso l’Hibiya Park, il Giardino Botanico Jindai, il Parco Yoyogi e l’Inokashira Park di Tokyo.

Marta Albè

Fonte foto: flickr.com

Leggi anche:

Neve artificiale: in Trentino si produce con l’energia solare e sneza additivi chimici
Il mistero della neve nera della Groenlandia (Foto)

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Life Coach, insegnante di Yoga e meditazione. Autrice del libro “La mia casa ecopulita” edito da Gribaudo - Feltrinelli editore.
Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Miomojo

Le borse vegan tutte italiane realizzate con “pelle di cactus” e scarti delle mele

Naturale Bio

Tè matcha per restare in forma: come introdurlo nella propria dieta

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Misura

In arrivo più di 13mila nuovi alberi in Italia, dai calanchi di Matera all’agricoltura urbana di Milano

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook