Crollata l’iconica e pittoresca Playa Ventana di Puerto Rico con il terremoto di magnitudo 5,8

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Un terremoto di magnitudo 5,8 ha causato il crollo di Playa Ventana, la bellissima formazione rocciosa situata lungo la costa meridionale di Puerto Rico, nella città di Guayanilla, e conosciuta per la sua caratteristica forma naturale di arco.

Offriva un pittoresco affaccio sull’oceano, ma purtroppo il sisma di lunedì ha spezzato la magia. Playa Ventana era una delle attrattive più gettonate dai turisti di tutto il mondo, conosciuta anche  come Window Point. Una delle migliori spiagge, amata dai surfisti per le sue dolci onde, ma anche da famiglie e fan dei kayak. Il nome deriva proprio dalla finestra scavata con l’erosione in una delle pareti rocciose. Durante la bassa marea era possibile attraversare la montagna attraverso una delle finestre.

“Playa Ventana è crollata. Oggi la nostra icona riposa nella memoria di tutti”, scrive sui social Glidden López, addetto stampa del consiglio di Guayanilla

Un arco che era diventato una vera e propria icona, ma la cui fragilità è stata messa a dura prova dal sisma che lunedì scorso alle 6.32 ora locale ha colpito il comune di Guayanilla.

Denniza Colon, una ventiduenne residente a Guayanilla è rimasta scioccata nel vedere che l’arco, un luogo che visitava spesso da bambina, era semplicemente scomparso. “Questo è davvero triste”, ha detto in un’intervista. “È stata una delle più grandi attrazioni turistiche di Guayanilla”.

Ma la terra continua a tremare nell’isola caraibica ed è allerta tsunami per Porto Rico e le isole Vergini in seguito a un forte sisma registrato oggi a una profondità di 7 km, con epicentro a 10 km dalla città di Indio. Lo ha comunicato il Servizio Geologico degli USA (USGS).

Quello di lunedì ha causato anche il crollo di alcune case e frane lungo le strade, ma fortunatamente per adesso non ci sono segnalazioni di feriti o vittime.

“Questo è uno dei terremoti più forti finora da quando la terra ha iniziato a tremare il 28 dicembre”, ha dichiarato Angel Vazquez, direttore della gestione delle emergenze della città costiera meridionale di Ponce.

 

Tre anni fa, Porto Rico era stata colpita dall’Uragano Maria, la tromba d’aria di forza 5 che aveva devastato una parte dei Caraibi nel settembre 2017.

Leggi anche:

 

 

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista professionista, laureata in Scienze Politiche con master in Comunicazione politica, per Greenme si occupa principalmente di tematiche sociali e diritti degli animali.
Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Misura

In arrivo più di 13mila nuovi alberi in Italia, dai calanchi di Matera all’agricoltura urbana di Milano

Miomojo

Le borse vegan tutte italiane realizzate con “pelle di cactus” e scarti delle mele

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook