Le meravigliose petunie con il cielo notturno dentro (FOTO)

petunie night sky

L’unicità delle petunie “Night-Sky”, che sembrano avere costellazioni e galassie nei loro petali

Il cielo in una stanza‘, cantava Gino Paoli. Ma il cielo è finito in realtà su queste straordinarie petunie, che per questo sono chiamate ‘Night Sky’. Sui loro petali sembrano davvero essere dipinte meravigliose galassie ed è impossibile non fermarsi ad ammirarle.

Nulla di ultraterreno comunque, anzi, ma un risultato molto umano, frutto di un’attenta e precisa selezione durata diversi anni per opera della cultrice Antonella Capo. Il risultato è un fiore dai petali viola intenso sui quali si poggiano delle “macchie” circolari bianche, come fosse un cielo stellato.

Per questa sua straordinaria bellezza, il fiore ha vinto nel 2015 il Fleurostar Award, competizione che si tiene ogni anno a giugno durante la settimana FlowerTrials, nei Paesi Bassi e in Germania: una giuria indipendente composta da oltre 30 giudici esperti visita le nove sedi del concorso per scegliere il vincitore con l’effetto “wow” al punto vendita e il vincitore riceve un considerevole supporto di marketing.

petunie cielostellato1

“NightSky è sicuramente una varietà di petunia che cattura l’attenzione – si legge sul sito del premio – Le macchie bianche sui fiori viola scuro ricordano una costellazione di stelle che cambia continuamente”. Sì, perché le macchie bianche sono tante, di estensione diversa e imprevedibili, come fosse un cielo sempre diverso.

“Un altro ingresso nel regno viola – fa eco Claudia Groth, curatore dell’Oregon State University Extension Garden per oltre 25 anni – Night Sky ti colpirà con caratteristiche macchie bianche su petali viola scuri. Questa varietà è come nessun’altra petunia. È incredibile”.

petunie cielostellato2
petunie cielostellato3

Fiore “non naturale”? In un certo senso sì, in quanto frutto di selezione compiuta a tavolino. Ma non del tutto, perché il risultato non era prevedibile e ha superato le aspettative. Come non restare incantati a vedere come la natura, spesso e per fortuna, “fa da sé”?

Leggi anche:

Roberta De Carolis
Fonte foto

Coop

Arrivano nel reparto ortofrutta i meloni senza glifosato

Hello Fish!

Pesce, ne consumiamo troppo e male. Ecco come fare scelte responsabili

dobbiaco

corsi pagamento

seguici su facebook