@INVOLCANO/Twitter

Paura alle Canarie: non si ferma l’attività del vulcano Cumbre Vieja, oltre 60 scosse registrate nella notte

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

La terra trema senza sosta sull’isola La Palma, alle Canarie, dove dallo scorso 19 settembre il vulcano Cumbre Vieja è in piena attività eruttiva. Soltanto la scorsa notte l’Istituto Geografico Nazionale (IGN) ha rilevato oltre 30 terremoti, la più intensa di magnitudo 4.5.

Com’è facile immaginare le scosse hanno messo in allarme la popolazione, nonostante le autorità stiano cercando di tranquillizzare i residenti chiarendo che si tratta di un fenomeno “fisiologico” legato alle attività del vulcano e che le scosse si sono verificate a profondità molto elevate.

Nel frattempo, sull’isola prosegue l’emissione di gas e cenere e la lava continua ad avanzare e le autorità locali hanno ordinato l’evacuazione di circa 300 persone in un’area particolarmente a rischio. 

Secondo i dati forniti dal sistema di osservazione e misurazione Copernicus, la lava ha distrutto circa 1.600 edifici. 

“Con assoluta certezza siamo di fronte alla più violenta eruzione avvenuta in Europa negli ultimi 100 anni” ha dichiarato il presidente delle Isole Canarie Ángel Víctor Torres. 

E le drammatiche immagini che arrivano da La Palma lo confermano.

Seguici su Telegram | Instagram Facebook | TikTok | Youtube

Fonti: IGN/El Mundo

Leggi anche: 

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Media, comunicazione digitale e giornalismo all'Università La Sapienza, ha collaborato con Le guide di Repubblica e con alcune testate siciliane. Per la rivista Sicilia e Donna si è occupata principalmente di cultura e interviste. Appassionata da sempre al mondo del benessere e del bio, dal 2020 scrive per GreenMe
Seguici su Instagram
Seguici su Facebook