In Oregon lo strano lago che scompare e riappare (FOTO E VIDEO)

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Un lago che appare e scompare. Si trova in Oregon ed è caratterizzato da questa curiosa “abitudine”. Ogni inverno il Lost Lake si riempie, ma lentamente tutta la sua acqua viene come risucchiata da uno foro “di scarico”, lasciando al suo posto terra e qualche filo d’erba.

La regione del Central Oregon è caratterizzata da una serie di particolarità ma di certo il lago che scompare le batte tutte. Siamo sulla US Highway 20, nei pressi della Hoodoo Ski Area.

Un po’ come quanto togliamo il tappo dalla vasca e l’acqua va via, il foro risucchia quella contenuta nel lago. Una buca tutt’altro che recente, lì da tempo immemore, come ha spiegato a The Bulletin Jude McHugh, portavoce del Willamette National Forest.

Nonostante un inverno povero di neve, l’acqua portata da piccoli corsi d’acqua al Lost Lake è stata poi ingoiata dal grosso buco sul lato nord del lago.

Anche se la buca può sembrare uno di quei misteri incomprensibili, la spiegazione c’è ed è piuttosto semplice. Il paesaggio vulcanico dell’area lascia il posto a una serie di caratteristiche geologiche “eccentriche”, che sono le responsabili del fenomeno.

lago-lost

lago-lost2

A risucchiare via il lago è un tunnel o tubo di lava. Quest’ultimo si forma quando la lava molto fluida crea un passaggio. Allora si ha il raffreddamento e di conseguenza il consolidamento della porzione esterna della colata lavica stessa. In questo modo si forma una una parete solida rocciosa che garantisce una temperatura elevata e che fa in modo che la lava continui a scorrere. Ciò che resta dopo l’eruzione vulcanica è dunque questo tubo sotterraneo, un passaggio che si apre verso la superficie e che conduce alle profondità della Terra.

Ma dove finisce l’acqua? Secondo McHugh essa si insinua nel sottosuolo e ricarica la falda acquifera che alimenta le sorgenti della Catena delle Cascate, un sistema montuoso caratterizzato da imponenti vulcani.

Ecco il video che mostra il foro in azione, mentre risucchia l’acqua del lago.

Secondo McHugh, sono stati numerosi i tentativi non autorizzati di tappare la falla. Ma la Natura è riuscita a riprendersi ogni volta il proprio spazio.

Francesca Mancuso

Foto: YouTube

LEGGI anche:

Siberia: scoperti altri due nuovi crateri (FOTO E VIDEO)

In Indonesia il vulcano che produce lava blu

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.
Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Miomojo

Le borse vegan tutte italiane realizzate con “pelle di cactus” e scarti delle mele

Misura

In arrivo più di 13mila nuovi alberi in Italia, dai calanchi di Matera all’agricoltura urbana di Milano

Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Naturale Bio

Tè matcha per restare in forma: come introdurlo nella propria dieta

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook