@Bidouze Stephane/123rf

Scoperto un nuovo tipo di albero di Acero perfetto per le nostre città

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Dalla ricerca scientifica italiana arriva un’importante novità per l’ambiente e per le nostre città. Grazie ad alcuni studi in laboratorio è stata creata una specie di selezione in clone di albero di Acero. Ad annunciare la scoperta la dottoressa Simona Rosito, vincitrice del premio 100 Eccellenze Italiane (per la categoria Green Economy) e ideatrice del Progetto Future Green, che opera nel settore delle energie rinnovabili. 

Si tratta di una piccola grande rivoluzione per il rimboschimento delle città e dei parchi, grazie alla rapidità di crescita del clone. L’eccezionalità di questa nuova specie di acero è proprio questa, ovvero la capacità di crescere a ritmi record, visto che in pochi mesi diventa già un albero adulto, con un fusto di qualche metro. 

Oltre alla velocità di crescita, un altro vantaggio di questo albero è rappresentato da potenziale altissimo di cattura di Co2 per via delle sue grandi foglie. Il nuovo acero non porterà soltanto una ventata di bellezza con le sue meravigliose foglie dalla caratteristiche sfumature rosse, ma anche un po’ di quell’ossigeno di cui tanto abbiamo bisogno, soprattutto nelle aree più urbanizzate!

Fonte: Facebook /Future Green

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Media, comunicazione digitale e giornalismo all'Università La Sapienza, ha collaborato con Le guide di Repubblica e con alcune testate siciliane. Per la rivista Sicilia e Donna si è occupata principalmente di cultura e interviste. Appassionata da sempre al mondo del benessere e del bio, dal 2020 scrive per GreenMe
Consorzio del Prosecco

Salvaguardia della biodiversità e superfici destinate a siepi e boschetti: il contributo del Consorzio del Prosecco

eBay

Dall’iPhone al Samsung, i migliori smartphone da acquistare ricondizionati

eBay

Come scegliere la migliore piscina fuori terra per giardino o terrazzo

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook