Il triste epilogo dei Capodogli spiaggiati: verranno sotterrati in due cave

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Si è conclusa tristemente la vicenda dei nove capodogli che giovedì scorso si sono spiaggati sulle coste pugliesi, in provincia di Foggia, esattamente sulla spiaggia di Capojale. Due giorni dopo la morte degli ultimi due cetacei, avvenuta domenica, oltre a porsi innumerevoli domande sulle cause del loro disorientamento, ci si chiede adesso quale sarà la loro fine.

Un vertice svoltosi presso la prefettura di Foggia e conslusosi ieri ha stabilito che le carcasse dei poveri mammiferi verranno sezionate, private delle viscere (che saranno incenerite) e successivamente sotterratedentro due cave del Gargano. Prima però l’autopsia e altri esami cercheranno di trovare le risposte sulle cause dello spiaggiamento.

Dal canto suo, la Provincia di Foggia ha espresso la volontà di ospitare uno degli scheletri dei cetacei presso un museo. “L’obiettivo – ha detto il presidente della Provincia Antonio Pepeè quello di conservare il più possibile le carcasse dei capodogli sia perché possano essere a disposizione per le ricerche dei biologi e sia perché un domani uno deglischeletri potrebbe essere ospitato in uno dei nostri musei. Ancora non sappiamo quale potrebbe essere la location migliore perché stiamo parlando di animali lunghi anche oltre dieci metri“.

In ogni caso, dopo aver interrato i capodogli occorrerà aspettare dai sei mesi a un anno. Massima attenzione hanno richiesto le Asl di zona, soprattutto nella verifica di possibili presenze di falde acquifere nelle cave. Le acque infatti, rischierebbero di venire contaminate dai resti delle carcasse dei cetacei.

Francesca Mancuso

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.
ABenergie

Cosa fai dentro casa per risparmiare energia?

TryThis

L’app che ti fa divertire sfidando i tuoi amici anche durante il lockdown

Schär

Sei celiaco? Da Schär un test di prima autovalutazione dei sintomi da fare in pochi click

Tua fibra energia

Luce, gas e fibra tutto incluso e a prezzo fisso ogni mese, la nuova frontiera della bolletta unica

Cristalfarma

Come gestire nel proprio piccolo disturbi d’ansia e stress di uno dei momenti storici più difficili

NaturaleBio

Cacao biologico naturale, in granella o in polvere: benefici e ricette per portarlo in tavola con gusto

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook