Gli Hotel delle Api per salvare gli insetti impollinatori (FOTO)

hotel api

Le api hanno bisogno di tutto il nostro aiuto. I cambiamenti climatici e i pesticidi sono tra le maggiori minacce per la sopravvivenza delle api. Dato che contrastare tali aspetti nell’immediato sta diventando sempre più difficile, ecco che designer e ricercatori hanno iniziato a pensare a delle soluzioni creative per proteggere le api.

Si tratta di veri e propri Bee Hotels, altrimenti detti hotel per le api, in cui questi insetti impollinatori possono sopravvivere e moltiplicarsi anche quando l’ambiente esterno è ostile a causa del riscaldamento globale, del freddo eccessivo invernale e dell’inquinamento, soprattutto quando si tratta di colonie di api che vivono in città.

Scopriamo quali sono i progetti di hotel per le api più interessanti del mondo che sono stati creati negli ultimi anni.

Leggi anche: LE API ORA SONO UFFICIALMENTE A RISCHIO DI ESTINZIONE (VIDEO)

The Grand Beedapest Hotel

The Grand Beedapest Hotel è l’hotel per le api ispirato al film di Wes Anderson ‘Grand Budapest Hotel’. L’idea nasce per incrementare la consapevolezza circa il declino della popolazione delle api e per ispirare le persone a coltivare fiori amici degli insetti impollinatori e erbe aromatiche adatte ad attirarle, come la lavanda, la salvia e i gerani.

Leggi anche: BEEDAPEST, LO STRAORDINARIO HOTEL DEDICATO ALLE API DA SALVARE (VIDEO)

the grand beedapest hotel

Fonte foto: Taylors of Harrogate

K-abeilles Hotel for Bees

L’hotel per le api K-abeilles Hotel for Bees è composto da celle esagonali e ricorda un alveare. Alcune cellette sono aperte mentre altre sono state arricchiti da materiali naturali dove le api possono trovare una nuova casa al sicuro. Questo progetto è stato realizzato per il Muttersholtz Archi Festival 2012.

Leggi anche: API, SALVIAMOLE CON UN FIORE: ECCO QUALI PIANTARE

k abeilles

Fonte foto: K-Abeilles

Pop Tarts Works

I designer di Pop Tarts Works hanno deciso di creare un hotel per le api che contribuisse a proteggerle. La realizzazione è partita dal riciclo creativo del cartone. Grazie a questo progetto si è creata una colonia di api in grado di impollinare 2000 fiori ogni giorno.

Leggi anche: API ROBOT: FUTURO O FANTASCIENZA?

pop tarts

Fonte foto: Pop Tarts Works

Thumb Designs

Lo studente universitario Tom Back, di Thumb Designs, ha deciso di creare un hotel-alveare per le api con legno e fieno. Le api qui hanno la possibilità di sopravvivere e di riprodursi anche in condizioni climatiche estreme e persino nelle aree urbane dove la vita per loro è ancora più difficile.

Leggi anche: SALVIAMO LE API: IL FILM DOCUMENTARIO E LA PETIZIONE DI GREENPEACE

tom back

Fonte foto: Thumb Designs

Elevator B

Gli studenti di architettura dell’Università di Buffalo hanno pensato di creare un hotel per le api sotto forma di grattacelo. È dotato di un sistema di isolamento che permette alle api di continuare a vivere in città anche durante il freddo dell’inverno.

elevator b

Fonte foto: Elevator B

Tomoko Azumi

Il creativo Tomoko Azumi si è occupato di progettare un hotel per api, pipistrelli o uccelli dal riciclo creativo della carta a partire ad esempio dal recupero di vecchi giornali e di materiali di scarto per dare vita a un rifugio per gli animali da salvare.

tomoko

Fonte foto: Tna Design Studio

MIT Synthetic Apiary

Dal MIT ecco il progetto di un rifugio per le api in grado di proteggerle dai pesticidi, dalla siccità e dai cambiamenti climatici lungo tutto il corso dell’anno. Gli esperti stanno tenendo il progetto sotto osservazione ed è già nata la prima ape in un ambiente artificiale.

mit

Fonte foto: MIT

Marta Albè

Fonte foto copertina: K-Abeilles

Yves Rocher

Candidati al premio Terre de Femmes della Fondazione Yves Rocher. Trovi tutte le info qui!

Coop

Arrivano nel reparto ortofrutta i meloni senza glifosato

dobbiaco

corsi pagamento

seguici su facebook