I koala non hanno più speranze? Gli incendi in Australia hanno distrutto l’80% del loro habitat

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

I devastanti incendi divampati in Australia nelle ultime settimane hanno ridotto in modo significativo il numero di koala e il loro habitat, condannando probabilmente questi animali all’estinzione. A dirlo è Deborah Tabart, presidente della Australian Koala Foundation, secondo la quale oltre 1000 koala sarebbero stati uccisi dagli incendi, mentre l’80% del loro habitat sarebbe andato distrutto.

La stessa associazione aveva dichiarato i koala funzionalmente estinti a maggio di quest’anno, poiché a lungo minacciati dalla siccità, dalla deforestazione e dalla caccia.

L’estinzione funzionale di una specie si verifica quando la popolazione è diminuita al punto da non da essere più in grado di svolgere un ruolo significativo nel suo ecosistema e quando il numero di esemplari è talmente ridotto da non potersi riprodurre in modo efficace.

Molte associazioni avevano chiesto al governo australiano di mettere in atto il Koala Protection Act, avrebbe dovuto tutelare gli alberi per i koala e proteggere la specie dalla caccia.

Il programma non è mai stato approvato e, a causa dell’ulteriore perdita di esemplari e di habitat, ora sembrerebbe non ci sia più alcuna speranza per questi poveri animali.

Oggi è decisamente improbabile che le coppie di koala sopravvissute agli incendi riescano a produrre una nuova generazione mantenendo una variabilità genetica tale da garantire la vitalità della specie.

Per milioni di anni i koala hanno rivestito un’importanza fondamentale per la salute delle foreste di eucalipti, contribuendo al riciclo dei nutrienti, mangiando le foglie superiori degli alberi e riversando gli escrementi al suolo.

Gli incendi che hanno colpito l’Australia sono stati davvero devastanti, come mostrano anche le immagini satellitari della NASA: a causa della siccità e dei forti venti si sono diffusi in modo incontrollato distruggendo oltre un milione di ettari di foreste.

Incendi Australia NASA

Un koala adulto mangia circa un chilo di foglie di eucalipto al giorno: gli incendi boschivi che da settembre bruciano in Australia hanno distrutto la maggior parte degli alberi di eucalipto e per diversi mesi i pochi koala sopravvissuti avranno immense difficoltà a reperire risorse di cui cibarsi.

Si tratta di una situazione davvero drammatica che non può lasciare indifferenti e per la quale in molti si stanno infatti mobilitando.

I recenti video in cui gli australiani salvano i koala dalle fiamme sono diventati virali e hanno portato a un aumento delle donazioni per sostenere le cure per gli esemplari feriti.

L’ospedale per i Koala di Port Macquarie ha lanciato una raccolta fondi che ha permesso di raccogliere più di un milione di dollari grazie alle donazioni di oltre 30mila persone.

Oltre a soccorrere i koala, il personale dell’ospedale veterinario è impegnato a installare abbeveratoi per gli animali che si trovano nei luoghi colpiti dagli incendi e a costruire un rifugio per la riabilitazione degli esemplari salvati.

Il destino dei koala non può però dipendere solo dagli sforzi di veterinari e cittadini: scienziati e animalisti chiedono al governo di intervenire, emanando finalmente la legge sulla protezione del koala:l’approvazione del Koala Protection Act, scritto nel 2016, oggi è più urgente che mai.

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Scienze e Tecnologie Erboristiche, redattrice web dal 2013, ha pubblicato per Edizioni Età dell’Acquario "Saponi e cosmetici fai da te", "La Salvia tuttofare" e "La cipolla tuttofare".
TryThis

L’app che ti fa divertire sfidando i tuoi amici anche durante il lockdown

Schär

Sei celiaco? Da Schär un test di prima autovalutazione dei sintomi da fare in pochi click

Tua fibra energia

Luce, gas e fibra tutto incluso e a prezzo fisso ogni mese, la nuova frontiera della bolletta unica

ABenergie

Quando la tua tariffa di luce e gas ti fa risparmiare e pianta gli alberi

ABenergie

Gas Green: quando il tuo gas compensa la C02 piantando alberi in Italia e nel mondo

ABenergie

Cosa fai dentro casa per risparmiare energia?

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook