@ giedriius/123rf.com

ll capibara è l’animale del momento, protagonista del nuovo film Disney

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Grazie alla pellicola della Disney ‘Encanto’ in uscita il prossimo autunno, il capibara è diventato una celebrità. Ma non a tutti piace e molti chiedono alle autorità di intervenire per diminuirne la popolazione.

C’è grande attesa per il nuovo film Disney ‘Encanto’, ambientato nella Valle de Cocora, Cordillera de los Andes, in Colombia. Protagonista una ragazza normale che vive in una casa magica, con una bizzarra famiglia dotata di poteri straordinari: ogni membro della famiglia è dotato di un potere, tranne Mirabel, la giovane per cui il pubblico simpatizzerà certamente.

Ma, oltre alle atmosfere magiche ispirate alla letteratura di Garcia Marquez, ai cappelli e ai vestiti dai colori sgargianti, alle musiche di ispirazione sudamericana, c’è un altro protagonista di questo film: è il capibara. Si tratta di un grosso roditore (il più grande al mondo) molto diffuso in America del Sud, in particolare in Argentina, imparentato con i porcellini d’India, che vive nella savana e nelle foreste in prossimità degli specchi d’acqua. Vive in gruppi molto numerosi (che possono arrivare fino a 100 individui) e, pur non essendo considerato una specie a rischio, subisce il bracconaggio da parte dell’uomo per la sua carne e per il grasso.

Purtroppo però, proprio mentre esce alla ribalta sulle locandine del film e sui numerosi gadget della Disney, questo animale subisce la minaccia delle autorità argentine che vogliono diminuire il numero degli esemplari. Nella gated community di Nordelta (un distretto di Buenos Aires, Argentina), questo roditore è estremamente diffuso e sta creando non pochi problemi alla popolazione dei residenti, che chiedono un intervento immediato per fronteggiare questa vera e propria invasione.  

Sono tre i fronti caldi: da una parte la popolazione stremata dai ‘dispetti’ provocati da questi animali lasciati liberi di scorrazzare in prossimità dei centri abitati (sono stati avvistati a mangiare negli orti domestici, e hanno provocato anche diversi incidenti stradali con la loro presenza sulle strade); dall’altra le associazioni degli animalisti, che spingono per una difesa di questi roditori; infine, le autorità locali, accusate di non stare facendo abbastanza.

capibara disney

Sulla destra, una famiglia di capibara nel trailer del nuovo film Disney (@ DisneyIT/Youtube)

Un problema di sovrappopolazione da non sottovalutare, se si pensa che solo una trentina di anni fa il capibara era praticamente estinto dopo decenni di bracconaggio e che solo grazie al lavoro dei volontari e degli animalisti è tornato a numeri di esemplari così importanti.

Secondo le autorità locali – non è necessario abbattere gli animali, ma bisogna controllare la loro riproduzione con i metodi che gli specialisti indicano al fine di mantenerne una quantità conforme all’ecosistema che li ospita con il loro benessere e quello della comunità. La situazione è oggi insostenibile per i capibara, perché non hanno più cibo a sufficienza per tanta quantità, e si espandono verso la periferia di Nordelta, riuscendo a questo ritmo a generare problemi al di fuori dei confini della stessa Nordelta in brevissimo tempo.

Seguici su Telegram Instagram Facebook TikTok Youtube

Fonte: El Pais

Ti consigliamo anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Ho 25 anni e sono laureata in Lingue Straniere. Sono da sempre attenta alle problematiche ambientali e rivolta a uno stile di vita ecosostenibile. Tento nel mio piccolo di ridurre al minimo l’impronta ambientale con scelte responsabili nel rispetto della natura che mi circonda.
Ènostra

“Libertà è autoproduzione”: con ènostra l’energia è rinnovabile, etica e sostenibile

Schär

Pasta madre senza glutine: tutto quello che devi sapere

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook