Il Castagno dei cento cavalli: in Sicilia l’albero più antico d’Europa

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

È considerato l’albero più antico e più grande d’Europa. Si trova in Sicilia, per la precisione in provincia di Catania, il noto “Castagno dei cento cavalli”, una creatura la cui vita si aggira tra i 3000 e i 4000 anni.

Il celebre castagno sorge nel territorio di Sant’Alfio, poco distante dal centro abitato, lungo la provinciale che conduce a Linguaglossa, sul versante orientale dell’Etna. Uno spettacolo naturale, visto da vicino, con la sua chioma imponente che ha permesso alla pianta di entrare nella leggenda.

Il suo soprannome infatti è legato alla tradizione secondo cui, sotto le sue enormi braccia, durante un temporale trovarono riparo la regina Giovanna d’Aragona e il suo seguito, formato da 100 cavalli e cavalieri.

Cantato e descritto da numerosi viaggiatori e studiosi nel ‘700 e nell’800, il Castagno è oggi meta di visitatori di tutto il mondo oltre che di botanici. A stabilire il primato in Italia e in Europa del Castagno dei Cento Cavalli è stato proprio il noto botanico torinese Peyronal, secondo cui l’albero ha un’età compresa tra 3000 e 4000 anni.

Stando alle stime fornite dall’Associazione Ardea, il castagno catanese ha un diametro e un’altezza di 22 metri. Lo scrittore Vincenzo Consolo, su Specchio del 16/10/1999, lo definì “un prodigio della natura, una miracolosa sopravvivenza di un profondissimo tempo”.

Che sia da record, non c’è alcun dubbio. Oggi si presenta costituito da tre fusti, rispettivamente di 13, 20 e 21 m, che tengono acceso il dibattito sulla sua unicità. Il libro dei Guinness dei primati ha registrato il Castagno come l’albero più grande del mondo, per la rilevazione del 1780, quando furono misurati ben 57,9 m di circonferenza con tutti i rami.

Il Comune di Sant’Alfio negli ultimi anni ha profuso un forte impegno per salvaguardare il millenario Patriarca; sono stati eseguiti diversi interventi sulla pianta consistenti essenzialmente nella potatura delle parti secche e nella cura e manutenzione dell’albero”, si legge sul sito del Comune. Quest’ultimo lo ha accolto anche nel proprio stemma civico, quasi a sancire il profondo legame del castagno con le comunità vicine.

Olivastro Sardegna

Curiosità. A soli 300 metri di distanza, in contrada Taverna di Mascali, si trova il secondo albero più grande d’Italia con un’età di oltre 1000 anni, il cosiddetto “Castagno della Nave”. Ma c’è chi sostiene che il più antico si trovi in Sardegna, l’olivastro millenario S’ozzastru. Sfida fra isole?

Francesca Mancuso

Foto: Wikipedia

LEGGI ANCHE:

Julia “Butterfly” Hill, l’indimenticabile donna che ha salvato un albero abitandovi sopra per due anni

Sequoie secolari: i 3 alberi più imponenti del mondo

I 10 alberi più strani del mondo

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.
NaturaleBio

Cacao biologico naturale, in granella o in polvere: benefici e ricette per portarlo in tavola con gusto

ABenergie

Cosa fai dentro casa per risparmiare energia?

Tua fibra energia

Luce, gas e fibra tutto incluso e a prezzo fisso ogni mese, la nuova frontiera della bolletta unica

Schär

Sei celiaco? Da Schär un test di prima autovalutazione dei sintomi da fare in pochi click

ABenergie

Gas Green: quando il tuo gas compensa la C02 piantando alberi in Italia e nel mondo

TryThis

L’app che ti fa divertire sfidando i tuoi amici anche durante il lockdown

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook