Boschi della Memoria in Brasile: 200 mila alberi per 200 mila vittime del COVID-19

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Un grande progetto con un triplice scopo: onorare la memoria delle vittime della pandemia, ringraziare i professionisti sanitari e preservare gli ecosistemi degradati dalla deforestazione. 

In Brasile finora hanno perso la vita più di 210 mila persone a causa del COVID-19. Oltre alla crisi sanitaria, il paese deve fare fronte all’aumento del tasso di deforestazione, solo nell’ultimo anno sono spariti più di 11mila km2 di Amazzonia. Davanti a questa drammatica situazione, è nato il progetto Boschi della Memoria, che combatte nella direzione opposta con l’obiettivo di aiutare l’ambiente onorando la memoria delle vittime della pandemia.

Da dicembre, le famiglie in lutto e diverse organizzazioni, con il sostegno della Riserva della Biosfera della Foresta Atlantica e del Patto per il ripristino della Foresta Atlantica, hanno iniziato a piantare degli alberi per onorare la memoria dei loro cari e ringraziare il personale del sistema sanitario sostenendo la lotta alla deforestazione. L’obiettivo è quello di piantare entro il 5 giugno, la Giornata mondiale dell’ambiente, 200 mila alberi in memoria delle vite perse a causa del COVID-19 in Brasile.

“Molte delle famiglie che sostengono il progetto non hanno nemmeno avuto l’opportunità di seppellire i propri cari. Attraverso il gesto di piantare un albero, i parenti depositano molto del loro amore e nostalgia”, spiega Luis Paulo Ferraz, uno dei coordinatori del progetto.

“Un albero per me è simbolo dell’eternità. Il nome di mia figlia è inciso qui, so che tornerò e lo vedrò crescere”, confessa tra le lacrime José Oliveira Costa che ha perso sua figlia Evandra di 44 anni, morta di covid-19 a novembre.

La campagna Boschi della Memoria, oltre a cercare di trasformare questo momento di tristezza e devastazione in speranza, segna anche l’inizio del decennio di ripristino dell’ecosistema 2021-2030 dichiarato dall’ONU.

Ti potrebbe interessare anche:

 

 

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Comunicatrice sociale specializzata in giornalismo ambientale e terzo settore, un master in Comunicazione Ambientale e uno in Innovazione Sociale. In greenMe ha trovato il suo habitat ideale.
Foodspring

Colazione proteica vegan per chi la mattina ha il tempo contato

eBay

Pulizie di primavera: fai ordine in casa e nell’armadio vendendo online quello che non usi

Speciale Fukushima 10 anni

11 marzo 2011. 10 anni fa il terribile disastro di Fukushima, una lezione che non deve essere dimenticata

NaturaleBio

ebay

Seguici su Instagram
seguici su Facebook