Non solo api. I bombi europei rischiano l’estinzione

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Non solo le api. Anche i bombi in Europa rischiano l’estinzione. Secondo uno studio condotto di recente, il 24% delle specie di bombi europei risultano in pericolo. La ricerca in questione si è svolta a cura dalla Iucn, l’Unione Internazionale per la Conservazione della Natura.

Gli esperti hanno rivelato inquietanti tassi di riduzione della popolazione di 68 specie di bombi originarie dell’Europa. I risultati mostrano che il 46% dei bombi sono a rischio a causa dei cambiamenti dei terreni agricoli, dello sviluppo delle aree urbane e delle pratiche di agricoltura intensiva.

I bombi sono fondamentali per l’agricoltura. Le specie a maggior rischio di estinzione, irrinunciabili per le coltivazioni europee, sono 3: il Bombus Fragrans, il Bombus hyperboreus, e il Bombus Callumanus. Secondo la Iucn, insieme ad altri impollinatori, i bombi contribuiscono all’economia agricola europea per oltre 22 miliardi di euro l’anno.

La difesa degli insetti impollinatori appare dunque fondamentale non soltanto dal punto di vista ambientale, ma anche per ragioni economiche. Senza contare che, con la scomparsa di api e bombi, rischieremmo di non trovare più tra gli scaffali dei negozi di alimentari o al mercato numerosi dei prodotti a cui siamo abituati.

Ana Nieto, responsabile per la biodiversità di Iucn, ha dichiarato che l’alta percentuale di bombi in pericolo può avere gravi implicazioni per la produzione agricola europea. I bombi sono responsabili dell’impollinazione di ortaggi come pomodori e peperoni, oltre che di numerose piante e fiori.

Secondo Janez Potocnik, commissario all’Ambiente dell’UE, la situazione dei bombi europei è un problema che deve essere affrontato sotto ogni punto di vista. L’Unione Europea ha da poco limitato l’uso di alcuni pesticidi pericolosi per le api, ma gli sforzi devono aumentare, a partire dalla sensibilizzazione sui benefici garantiti dagli impollinatori. L’Europa ha avviato una strategia per difendere la biodiversità.

Siamo davvero ancora in tempo per salvare le api, i bombi, il Pianeta e noi stessi?

Marta Albè

Fonte foto: iucn.org

Leggi anche:

Supermercati: cosa troveremmo sugli scaffali se le api scomparissero?
Salviamo le api: il film documentario e la petizione di Greenpeace
Moria delle api: non solo neonicotinoidi. Anche i fungicidi sotto accusa

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Life Coach, insegnante di Yoga e meditazione. Autrice del libro “La mia casa ecopulita” edito da Gribaudo - Feltrinelli editore.
Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Terranova integratori

Come rafforzare il sistema immunitario prima dell’inverno

Famas

Arriva la fibra di basalto per un isolamento performante

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook