Il meraviglioso fenomeno dei tumuli di termiti illuminati dalle lucciole che sembrano castelli fatati

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Uno dei fenomeni più belli della natura è sicuramente la bioluminescenza, cioè la produzione di luce da parte degli organismi viventi come lucciole, insetti, plancton e animali invertebrati. Uno spettacolo che si può ammirare al Parque das Emas, nel Mato Grosso do Sul in Brasile che ospita innumerevoli tumuli di termiti che sono rifugio per le lucciole che depongono le uova. Quando nascono le larve, emettono luci verdi che brillano intensamente durante la notte, così i tumuli delle termiti sembrano dei regni incantati, come possiamo vedere in queste fotografie scattate dal fotografo Alessandro Bearzi.

Emas National Park - bioluminescence
Bioluminescence - Emas National Park - Brazil

Il Parco Nazionale Emas è un’area di conservazione della flora e della fauna del Cerrado brasiliano,i suoi circa 132 mila ettari coprono i comuni di Mineiros e Chapadão do Céu, a Goiá  e in Costa Rica, la regione settentrionale del Mato Grosso do Sul. Un’area Patrimonio Unesco dal 2001 che ospita una straordinaria varietà di biodiversità.

“Credo che questo raro fenomeno si verifichi nel Parque Nacional das Emas specialmente all’inizio della stagione delle piogge. Senza dubbio, è una bellezza fantastica che vale la pena conoscere”, ha dichiarato il ricercatore Keyler Simey Garcia Barbosa.

Il parco noto anche come ‘città delle termiti’ di notte subisce una trasformazione grazie alla luminosità del Pyrearinus termitilluminans, popolarmente noto come lucciole, la cui luce si mescola a quella delle stelle. Queste lucciole come dicevamo depongono le uova in questi nidi vuoti, quando le uova si schiudono, compaiono le larve che trascorrono tutto l’anno in questa rete di tunnel profondi da 1 a 5 cm.

Guarda il video:

Nei giorni scorsi, avevamo parlato del fenomeno della bioluminescenza sul mare di San Diego e Newport Beach, reso possibile grazie al lockdown, ma lì era dovuto all’aggregazione di Lingulodinium polyedra, un plancton comune nel sud della California, specie ben nota per la sua bioluminescenza: ogni cellula, infatti, emette luce a seguito di reazioni chimiche che avvengono a seguito del metabolismo.

Fonti: Conti Outra/ Alessandro Bearzi/ Razoes para acreditar

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista professionista, laureata in Scienze Politiche con master in Comunicazione politica, per Greenme si occupa principalmente di tematiche sociali e diritti degli animali.
Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Miomojo

Le borse vegan tutte italiane realizzate con “pelle di cactus” e scarti delle mele

Misura

In arrivo più di 13mila nuovi alberi in Italia, dai calanchi di Matera all’agricoltura urbana di Milano

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Naturale Bio

Tè matcha per restare in forma: come introdurlo nella propria dieta

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook