Atacama, il deserto più arido del mondo è tornato a fiorire. Non avveniva da 3 anni

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Uno degli scenari più aridi del mondo, quello del deserto di Atacama (in Cile), è fiorito e si è colorato come non avveniva da anni.

Tantissimi fiori colorati di specie diverse hanno ricoperto il deserto di Atacama, un luogo generalmente aridissimo (la temperatura massima raggiunge facilmente i 40 gradi) regalando uno spettacolo meraviglioso.

E la cosa è ancora più incredibile considerando che, solo poco tempo fa, a fine agosto il deserto era stato completamente ricoperto di neve.

La fioritura di questo deserto è assai rara e, in media, si svolge ogni 3/4 anni. L’ultima volta che il deserto di Atacama è fiorito era il 2017 quando un’area ancora più vasta di quella del 2020 era apparsa ricoperta di fiori colorati.

Secondo la National Forestry Corporation of Chile (CONAF), che ha anche pubblicato le foto della nuova fioritura, il fenomeno si concentra questa volta soprattutto nelle province di Huasco e Freirina, che si trovano nella regione desertica.

 

Il picco della fioritura è stato a settembre ma ancora adesso i colori regalano uno spettacolo straordinario che è previsto fino a circa la metà di ottobre quando il deserto tornerà ad essere tale.

Tutto questo è possibile grazie alla pioggia che permette alle oltre 200 specie di fiorire e prosperare. Un momento importante che ha un impatto molto positivo anche sugli animali selvatici, sul bestiame e sulla popolazione locale dato che attira molti turisti.

Quest’anno però è stato chiesto di evitare le visite per limitare i possibili contagi da Covid-19 ma anche e soprattutto per preservare l’ambiente naturale.

Fonte: CONAF

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Francesca Biagioli è una redattrice web che si occupa soprattutto di salute, alimentazione naturale, oli essenziali e fitoterapia, le sue passioni da sempre. Laureata in lettere moderne, con Master in editoria, ha poi virato le sue competenze verso il benessere olistico
Miomojo

Le borse vegan tutte italiane realizzate con “pelle di cactus” e scarti delle mele

Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Naturale Bio

Tè matcha per restare in forma: come introdurlo nella propria dieta

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Misura

In arrivo più di 13mila nuovi alberi in Italia, dai calanchi di Matera all’agricoltura urbana di Milano

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook