Ape turca ‘condannata a morte’ in Inghilterra: minaccia le specie native

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Una famiglia britannica è rientrata dalle vacanze in Turchia con un particolare souvenir: si tratta di un esemplare di Osmia avosetta e sull’ape è stata emanata una condanna a morte da parte delle autorità sanitarie inglesi.

L’ape appartiene a una specie rara originaria della Turchia e diffusa anche in Iran, Siria e Giordania.

L’Osmia avosetta è un’ape muratore famosa per i suoi nidi costruiti con petali di fiori e fango, assemblati in modo da creare delle opere d’arte colorate.

Bozzoli Osmia avosetta

Foto Pinterest

La famiglia si è accorta della presenza dell’ape proprio dopo aver trovato alcuni di questi meravigliosi bozzoli sul divano e in giardino. Facendo delle ricerche online ha scoperto di quale specie si trattasse e ha ipotizzato che l’ape sia arrivata in Inghilterra nascosta in una delle valigie.

Il dipartimento per l’ambiente, fauna e flora inglese (Defra), ricevuta la segnalazione da parte della famiglia inglese, ha consigliato di catturare e uccidere l’insetto poiché potrebbe costituire una minaccia per le specie autoctone.

L’ape non è però certo rimasta ad aspettare la sua esecuzione ed è scappata: ora è caccia all’ape turca clandestina, ma sarà praticamente impossibile ritrovarla.

Il dibattito sui danni che l’insetto potrebbe causare è aperto. La British Beekeepers Association sostiene infatti che l’Osmia avosetta potrebbe riprodursi e devastare popolazioni native già in pericolo.

Tim Lovett, rinomato entomologo ed ex presidente dell’associazione, ha però fatto notare che un solo esemplare non può riprodursi, ed è molto improbabile che avvengano incroci con altre specie. Secondo Lovett il rischio che questa ape possa provocare danni è pari a zero.

Nel frattempo l’Agenzia per la salute degli animali e delle piante (APHA) sta eseguendo test sui bozzoli ritrovati dalla famiglia inglese per avere conferma che siano stati costruiti da un esemplare Osmia avosetta.

L’APHA continuerà a monitorare la situazione per assicurarsi che la specie alloctona non si diffonda e non trasmetta virus alle api autoctone e consiglia ai viaggiatori di controllare sempre con cura i propri bagagli prima di rientrare dall’estero.

Leggi anche:

Tatiana Maselli

 

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Scienze e Tecnologie Erboristiche, redattrice web dal 2013, ha pubblicato per Edizioni Età dell’Acquario "Saponi e cosmetici fai da te", "La Salvia tuttofare" e "La cipolla tuttofare".
Schär

Sei celiaco? Da Schär un test di prima autovalutazione dei sintomi da fare in pochi click

ABenergie

Gas Green: quando il tuo gas compensa la C02 piantando alberi in Italia e nel mondo

ABenergie

Cosa fai dentro casa per risparmiare energia?

ABenergie

Smart working: come scegliere il tuo gestore di energia ora che lavori da casa

ABenergie

Quando la tua tariffa di luce e gas ti fa risparmiare e pianta gli alberi

Tua fibra energia

Luce, gas e fibra tutto incluso e a prezzo fisso ogni mese, la nuova frontiera della bolletta unica

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook