Ambiente: Ancona ed il Conero assediati dall’alga tossica

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Si chiama Ostreopsis Ovata ed è una microalga tossica. In questi giorni è stata rilevata presso la più famosa spiaggia di Ancona città, il Passetto, in misura potenzialmente pericolosa per le persone. Ma il fenomeno è esteso anche ad una parte del Promontorio del Conero.

Il fastidio dei bagnanti e degli operatori è evidente. Numana e Sirolo, le rinomate spiaggie del Conero, insieme a Portonovo che per il momento si “sta salvando“, sono le vittime illustri di questa fine estate adriatica. I rilevamenti di oggi segnalano 260.000 cellule per litro, Numana a 375.000 e Sirolo 115.000. Tali densita’ sono ancora inferiori a livelli di fioritura ma degne di attenzione secondo le Linee guida del ministero della Salute. E che comunque, ricorda l’Arpam, tali da prescrivere di avvertire la popolazione dei rischi per la salute, ovvero quando si supera la soglia delle 10.000 cellule/litro.

Sempre l’Arpam informa che i campionamenti proseguiranno domani, sul litorale nord della regione.

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Coripet

Meno plastica con le bottiglie realizzate in PET riciclato, Bottle to Bottle di Coripet premia te e l’ambiente

Telepass

Telepass: quante emissioni fa risparmiare non fare la fila al casello?

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook