calamaro gigante

Filmato per la prima volta dal vivo un calamaro gigante nel suo habitat naturale e in particolare nel Pacifico. Il 2013 comincia bene per la storia naturale. Questo predatore di massa è sempre stato avvolto nel mistero, e ogni tentativo di immortalare un calamaro gigante dal vivo nel suo habitat finora era andato in fumo.

L'uomo presto potrà conoscere una delle creature più misteriose e meno note del pianeta: un gigante vivo e vegeto, ripreso dalle telecamere della rete giapponese NHK e da Discovery Channel. Il video verrà trasmesso domenica 27 gennaio, anche se la NHK ha divulgato già le prime immagini.

Cosa lo rende così speciale? Una dimensione su tutte. Il corpo di Architeuthis (questo il nome scientifico) è lungo circa 3 metri ed è stato rintracciato a 630 metri di profondità dagli scienziati durante una spedizione a bordo di un sottomarino. Senza contare i tentacoli. La lunghezza totale di questo gigante è stata stimata attorno agli otto metri, come hanno spiegato dal Museo scientifico giapponese.

calamaro gigante1

Il team dalle due emittenti ha ripreso il calamaro oversize lo scorso luglio mentre si trovava a circa 15 chilometri dell'isola di Chichi, nel parte settentrionale del Pacifico. I tre scienziati a bordo del sommergibile hanno seguito il calamaro fino a 900 metri dalla superficie prima di vederlo sparire dai loro occhi e dalle telecamere, nascondendosi nelle profondità degli abissi. Ma la Nhk ha diffuso solo ora le prime immagini dell'animale. “Il nostro equipaggio si è trovato faccia a faccia con il calamaro gigante” ha detto Eileen O'Neill, Presidente del Gruppo di reti Discovery e TLC.

Il video mostra anche i suoi enormi occhi e le ventose che hanno un diametro di 5 centimetri. Quella del calamaro gigante è la più grande tra le specie di calamari e polpi, anche se la più maestosa in assoluto non è quella appena filmato. Da qualche parte, nelle profondità marine, dovrebbe esserci un esemplare lungo 18 metri. Questa creatura potrebbe essere il “modello” dei leggendari mostri marini di tutto il mondo.

Tsunemi Kubodera del museo giapponese ha spiegato che il video è molto importante perché aiuterà gli scienziati a conoscere meglio questa affascinante creatura.

Francesca Mancuso

Leggi anche:

- Quando la natura si tinge di rosso: ecco i “fantastici 10” animali "in red"

monge

Monge

20 cose che il tuo cane e gatto non dovrebbero mai mangiare

plt energy

PLT puregreen

I vantaggi di scegliere un operatore di energia da fonti rinnovabili

sai cosa compri
dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
seguici su facebook
manifesto
banner calendario
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram