Lo straordinario spettacolo dei fiori di ghiaccio nel Mar Glaciale Artico

fiori di ghiaccio2

Uno spettacolo davvero fuori dal comune, che immortala uno straordinario fenomeno glaciale: una distesa di "fiori di ghiaccio" che galleggiano sulle acque dell'Artico.

È questo quello che ha potuto vedere lo scorso anno Jeff Bowman, uno studente laureato alla University of Washington, insieme al suo professore Jody Deming, durante una spedizione nel Mar Glaciale Artico finalizzata a uno studio multidisciplinare che combinava oceanografia, microbiologia, scienze planetarie nell'Oceano Artico centrale.

L'obiettivo della ricerca, facente parte del programma Integrated Graduate Education and Research Training (IGERT), era proprio lo studio dei "fiori di ghiaccio", uno strano fenomeno che avviene "per imperfezioni del ghiaccio superficiale" e si crea in presenza di temperature estreme di gran lunga sotto lo zero, vicine ai -22°C, formando le straordinarie strutture appuntite che "sbocciano" come efflorescenze di filamenti ghiacciati. Ma basta che le dita o un raggio di sole li sfiorino per dissolverli in tantissime goccioline d'acqua.

fiori di ghiaccio

fiori di ghiaccio 3

Su di essi trovano casa moltissimi microrganismi. La densissima presenza di batteri in ogni fiore, ne fa un ecosistema temporaneo molto simile a quello di una barriera corallina. Ora, come si legge sul sito dell'Igert, Bowman e Deming stanno costruendo una struttura in laboratorio che possa consentirgli di coltivare fiori di ghiaccio artificiali per studiare meglio il fenomeno. E arrivare a una migliore comprensione di come la vita possa essere in grado di sopravvivere in condizioni così estreme anche in altri luoghi del nostro infinito universo.

Roberta Ragni

Leggi anche:

- Ghiaccio sulla cometa Hartley2: è come quello degli oceani