General Grant - Foto: Flickr.com

General Grant, una sequoia secolare, finora il secondo albero più grande del mondo, ha dovuto cedere la sua "medaglia d'argento" a The President, albero della stessa specie che, stando alle ultime rilevazioni, lo avrebbe superato in dimensioni. General Grant, nella Sierra Nevada, non può opporsi alla sconfitta data da nuove misurazioni avvenute con strumenti più all'avanguardia e precisi dei precedenti.

I due alberi si trovano al centro dell'attenzione degli esperti in quanto la loro imponenza permette un assorbimento di emissioni di anidride carbonica fuori dal comune, un aspetto che deve necessariamente riportare l'importanza degli alberi al centro delle tematiche ambientali in quanto essi rappresentano dei veri e propri polmoni verdi insostituibili in grado di rendere nuovamente respirabile l'aria inquinata dalle attività umane.

I ricercatori, che stanno prendendo parte alla decennale "Redwoods and Climate Change Iniziative" hanno potuto constatare nella misurazione di The President come sia un mito da sfatare il fatto che gli alberi crescano sempre più lentamente una volta raggiunta un'età che è da considerarsi nel loro caso avanzata.

The President

The President

Ciò significa, secondo quanto affermato da parte degli esperti, che il quantitativo di anidride carbonica che essi sono in grado di assorbire aumenta sempre di più con il trascorrere del tempo e mano a mano che gli alberi raggiungono un'età sempre più avanzata. Si tratta di una constatazione che dovrebbe portare sempre più ad evitare l'abbattimento di alberi secolari, in particolare nel caso esso sia dovuto a mere questioni di espansione urbanistica.

Gli esperti si impegneranno a diffondere una maggiore sensibilizzazione per quanto concerne la protezione delle sequoie, veri e propri alberi simbolo della California.

general-grant-tree

General Grent

Mentre General Grant scende al terzo posto, superato dalla sequoia The President, che guadagna la seconda posizione, l'albero più imponente del mondo, fermo al primo posto, resta General Sherman, che supera largamente The President in altezza, imponenza e volume. Anche se il più grande e imponente, General Sherman non è l'albero più alto del mondo: questo primato spetta infatti ad Hyperion, una Sequoia sempervirens della California settentrionale, la cui altezza è stata accertata essere di 115,55 metri.

general sherman

General Grant ha un'altezza di 81,5 metri per 1330 m3 di volume del tronco. The President, che si trova all'interno del Sequoia National Park, in Sierra Nevada, supera General Grant per via di un volume del tronco pari a 1529 m3, che sommato al volume della chioma e del tronco gli garantisce un sorpasso in imponenza del 15%. General Sherman, collocato nel medesimo parco delle sequoie, mantiene saldo il primato con un'altezza di 83,8 metri, a cui corrispondono un'imponenza e un volume totali superiori rispetto alle sequoie che si posizionano al secondo e al terzo posto.

Marta Albè

Leggi anche:

- I 10 alberi più strani del mondo

banner guida pulizie

Scrittori di classe

Come iscrivere la tua scuola a "salvare il Pianeta”, il concorso di Conad e WWF

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
settimana riduzione rifiuti 2018
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram