ratto-gigante

Nonostante la abitiamo da millenni, la terra ci riserva ancora sorprese. Periodicamente gli scienziati scoprono nuove specie vegetali o animali che erano rimaste nascoste nei meandri del nostro bel pianeta. Questa volta è stato individuato un nuovo ratto gigante che sarebbe in grado addirittura di rompere le noci di cocco con i denti.

La scoperta è stata fatta alle isole Salomone nell’oceano Pacifico ma potrebbe trattarsi solo di una breve apparizione dato che, purtroppo, questa specie è a rischio di estinzione. La foresta pluviale in cui vive viene infatti costantemente minacciata dall'azione di alcune aziende del legno che stanno abbattendo sempre più alberi distruggendo l’habitat naturale di questo e di altri animali locali.

Da anni la popolazione delle isole aveva informato gli scienziati della presenza del  “Vika”, questo il nome in lingua locale della specie di ratto che vive sugli alberi. È dal 2010 che gli scienziati cercavano riscontro dell’esistenza di questo animale senza trovare però alcuna prova della sua reale presenza. Iniziavano infatti a pensare che si trattasse solamente di una leggenda.

noci cocco vika

Finalmente però l’enorme ratto è comparso: un esemplare stava scappando via proprio dagli alberi abbattuti. Come ha dichiarato Tyrone Lavery, ricercatore presso il Field Museum di Chicago:

"La nuova specie è abbastanza spettacolare: è un  ratto gigante,  il primo ratto scoperto in 80 anni nelle Isole Salomone. Non appena ho esaminato il campione sapevo che era qualcosa di diverso. Ci sono solo otto specie conosciute di ratto nativo di queste isole e, guardando le caratteristiche del suo cranio, ho potuto escludere subito molte di esse. L'analisi del DNA ha poi confermato che era una specie differente a cui è stato dato il nome latino Uromys vika in onore del nome locale." 

La media del peso di un ratto negli Stati Uniti è circa 200 grammi ma i Vika arrivano a pesare fino a un chilogrammo. Dal naso alla coda misurano 45 cm di lunghezza. Gli scienziati hanno detto che non sono ancora riusciti ad assistere all’apertura delle noci di cocco da parte di questo ratto, ma se a dirlo sono gli abitanti locali c’è sicuramente da credergli.

vika scheletro

Le Isole Salomone ospitano molte specie animali che non si trovano altrove. Un patrimonio di biodiversità che dovrebbe essere tutelato e non distrutto per interessi economici.

Francesca Biagioli

Foto: The Field Museum

Leggi anche:

casa verde

Reale Mutua

La casa verde: pannelli solari e pozzi geotermici

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram