alberi deforestazione fao

Deforestazione, dalla FAO arrivano notizie incoraggianti, anche se il problema della cattiva gestione delle foreste e del taglio illegale degli alberi non è ancora risolto. In ogni caso negli ultimi 25 anni il tasso di deforestazione si è dimezzato.

Gli alberi sono una presenza fondamentale sul nostro Pianeta e allo stesso tempo sono una risorsa rinnovabile. Meglio il legno della plastica, insomma, dato che il petrolio a disposizione prima o poi terminerà. I problemi maggiori riguardano la diffusione dell'agricoltura industriale che continua a minacciare le foreste tropicali originarie, in particolare in Amazzonia e in Indonesia.

Secondo gli ultimi dati comunicati dalla FAO, le foreste del mondo continuano a ridursi mentre la popolazione mondiale cresce. Negli ultimi 25 anni però il tasso di distruzione delle foreste si è ridotto di oltre il 50%.

La FAO lo rende noto attraverso il proprio ultimo rapporto, intitolato The Global Forest Resources Assessment 2015. Il rapporto è stato realizzato grazie alla collaborazione di Paesi che insieme occupano il 75% della superficie forestale mondiale. I dati raccolti riguardano 234 Paesi e territori con 155 segnalazioni relative alla deforestazione provenienti dagli Stati stessi.

Si tratta in ogni caso di una buona notizia soltanto in parte, perché dal 1990 ad oggi sono andati perduti circa 129 milioni di ettari di foresta. Quest'area per dimensioni equivale al Sudafrica. Guardando il lato positivo però, il tasso annuo netto di perdita di area forestale è passato dallo 0,18% del 1990 allo 0,08 del 2015.

Nel mondo ci sono attualmente tre miliardi di miliardi di alberi e l'umanità dovrebbe prendersene cura in modo migliore. Il dimezzamento del tasso di deforestazione per fortuna fa ben sperare, ma gli impegni dovranno essere maggiori, soprattutto per quanto riguarda la lotta al disboscamento illegale. La più alta densità di alberi si trova nelle zone tropicali e subtropicali del mondo, che purtroppo sono anche le più colpite dalla deforestazione.

Una gestione più sostenibile degli alberi come risorsa da cui ricavare legname è possibile, speriamo che l'uomo si impegni di più e che l'agricoltura industriale ridimensioni la propria avanzata verso le aree più delicate del nostro Pianeta.

Marta Albè

Fonte foto: Wookmark

Leggi anche:

Alberi, ne abbiamo 3 trilioni

Quante vite salvano gli alberi ogni anno?

In Italia 200 alberi per ogni abitante, buone notizie dall'Onu

 

maschera lavera 320

Lavera

Come preparare la pelle del viso all’estate in 5 mosse

riso gallo

Riso Gallo

Riso Gallo Aroma: profumo esotico e sapore mediterraneo

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram