buco siberia

Meteorite? Esplosione sotterranea? Un gigantesco buco si è aperto in Siberia e nessuno sa perché. L'enorme cratere, con una larghezza tra 80 e 100 metri, è stato avvistato di recente nella penisola di Yamal, in Russia, comunemente conosciuta come la "fine del mondo". La sua profondità resta ignota.

A darne notizia è il Siberian Times. Data la vicinanza del cratere con un giacimento di gas naturale, la teoria più accreditata vuole che alla sua origine ci sia un'esplosione, causata da una miscela di gas, acqua e sale. La colpa potrebbe essere del riscaldamento globale che scioglie il permafrost.

Finora, i funzionari locali hanno escluso l'impatto di un meteorite. Qualcosa in più si saprà solo quando un team di scienziati, inviato a studiare il foro siberiano e prelevare campioni dalla regione circostante, avrà in mano i risultati delle analisi.

Un filmato su Youtube mostra intanto il misterioso buco circondato da vegetazione in una zona apparentemente remota. Il terreno intorno sembra essere stato spostato.

Le risposte degli esperti in spedizione arriveranno il prossimo Mercoledì. Fino ad allora, il mistero continua.

Roberta Ragni

Leggi anche:

Crooked Forest: il mistero degli alberi ricurvi in Polonia

Il mistero del mini-recinto in Perù. Una nuova specie di insetto?

monge

Monge

10 cose da sapere prima di accogliere un cucciolo in casa

plt energy

PLT puregreen

I vantaggi di scegliere un operatore di energia da fonti rinnovabili

sai cosa compri
dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
seguici su facebook
manifesto
banner calendario
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram