campanula martini

Scoperta la Campanula Martinii nel nord Italia. Sulle Prealpi Bresciane tra selle, valichi e bocchette, circa vent'anni fu scovata una pianta tanto simile alla Campanula Bertolae. Fiori di un colore misto tra il viola e il blu, lunghi rami e grosse radici sotterranee. Si trattò di una trovata inusuale – effettuata dall'esperto Franco Fenaroli insieme a un team di botanici – perché quel tipo di pianta viveva nel territorio della provincia di Torino e non nelle terre vicino a Bagolino, nelle provincia di Brescia.

Oggi, dopo numerose analisi, gli studiosi hanno decretato che quella pianta ritrovata nel bresciano è un esemplare diverso rispetto alla Campanula Bertolae. Nuovo e ben distinto, si tratta di quello che oggi ha preso il nome di "Campanula martinii", in onore di Fabrizio Martini, noto studioso della flora delle Alpi.

"L'ho chiamata Campanula Martinii – spiega Fenaroli – per dedicarla al mio maestro botanico triestino che mi ha trasmesso l'amore per questo meraviglioso mondo che è ormai la mia vita".

Presente non solo sulle Prealpi Bresciane, ma anche in altre aree lombarde e trentine, la Campanula martinii è differente rispetto alle altre specie affini sia da un punto di vista morfologico, che cariologico e molecolare. "Al giorno d'oggi – commenta Fenaroli – per definire una nuova specie sono necessari esami accuratissimi, come quello del Dna e del numero cromosomico. Con questi dati si possono confermare o contraddire le intuizioni degli esperti".

campanula martini 1

Campanula Martinii, foto di Franco Fenaroli - http://www.actaplantarum.org/

La ricerca che documenta il ritrovamento è stata da poco pubblicata sulla rivista internazionale "Phytotaxa" ed è stato condotta per alcuni anni da Lorenzo Peruzzi, ricercatore del Dipartimento di Biologia dell'Università di Pisa e da Nico Cellinese dell'Università della Florida, una delle massime esperte della filogenesi della famiglia Campanulaceae, insieme ai botanici del Museo Regionale di Scienze Naturali di Torino e del Museo Civico di Scienze Naturali di Brescia.

Germana Carillo

LEGGI anche:

- Scoperta l'orchidea che fiorisce di notte e vive solo 12 ore

- Pilea Cavernicola: scoperta una nuova pianta che cresce al buio nelle grotte

maschera lavera 320

Lavera

Come preparare la pelle del viso all’estate in 5 mosse

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram