Fior di vespa, l'orchidea a forma di ape

ophrys apifera cover

La natura non finisce di sorprenderci per quanto riguarda le orchidee. A questi meravigliosi fiori ha regalato i colori più sgargianti e le forme più affascinanti e bizzarre. E così dopo la Monkey Orchid, l'orchidea a forma di scimmia e quella a forma di anatra, ecco la fior di vespa, ovvero l'orchidea a forma di ape, conosciuta anche come vesparia.

Il suo nome scientifico è Ophrys apifera. La pianta può raggiungere un'altezza variabile tra i 15 e i 50 centimetri. Il colore dei suoi petali può spaziare dal rosa al verdastro, con lobi di colore bruno. La parte principale del fiore presenta un disegno variabile, che a prima vista richiama la sagoma di un'ape o di una vespa.

Che sia questo il segreto dell'orchidea a forma di ape per attirare gli insetti impollinatori? In realtà pare che la maggior parte delle orchidee di questo genere abbiano sviluppato un sistema di auto-impollinazione, un processo che avviene subito dopo la fioritura. Le caudicole dei pollini si curvano leggermente e permettono la deposizione del polline sullo stigma sottostante.

Gli imenotteri maschi continuano comunque ad essere attirati da questo fiore, proprio per via del suo caratteristico disegno, che ricorda un insetto femmina. L'orchidea a forma di ape sarebbe comunque costretta a ricorrere all'auto-impollinazione, poiché l'insetto impollinatore specifico per questo fiore è ormai considerato estinto.

Avete mai avuto l'occasione di ammirare una Ophrys apifera? In Italia la sua presenza risulta piuttosto diffusa in tutte le regioni. Può crescere sia tra i boschi non troppo fitti che nei prati incolti delle città, ma anche tra macchie e praterie, fino a 1400 metri di altitudine, dall'Atlantico al Caucaso.

ophrys apifera 1

fonte foto: wikipedia.org

orphys apifera 3

fonte foto: golforoush.com

Questa particolare orchidea è stata avvistata e fotografata, ad esempio, in Irlanda, Galles, Inghilterra, Francia, Bulgaria, Portogallo e Slovenia. La sua forma particolare sarebbe dovuta proprio all'auto-impollinazione. Può produrre da tre a cinque fiori alla volta, e in alcuni casi anche più di dieci.

ophrys apifera 4

fonte foto: golforoush.com

I suoi petali sono normalmente di colore rosa, ma sono state avvistati alcuni fiori di colore bianco. La fioritura avviene in primavera, di solito tra aprile e maggio nelle regioni soleggiate, ma i fiori possono presentarsi anche tra giugno e luglio. Esistono numerose specie della stessa orchidea, che possono differenziarsi per il periodo della fioritura o per le sfumature di colore. La loro comparsa resta in ogni caso uno spettacolo meraviglioso, che ci ricorda quanto possa essere sorprendente la natura, una vera e propria artista della bellezza.

Marta Albè

Fonte foto: wikimedia.org

Leggi anche:

- Flying Duck Orchid: l'orchidea a forma di anatra

- Monkey Orchid: l'orchidea a forma di scimmia